Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gingillo dopo Brio: c'è un paese che fa cappotto

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

A luglio era stato Brio e il suo sorriso a brillare nel Palio, e Murlo a festeggiare il suo fantino: adesso il paese abbraccia Gingillo che giovedì ha vinto il suo terzo Palio. Due palii, due fantini di Murlo: sembra che la vittoria sorrida a questa zona, e la gente ne è orgogliosa, orgogliosa di avere in un piccolo paese come questo due nomi di spicco proprio qui, dove spesso nelle colline e in paese si vedono passare due dei più noti fantini del Palio sui loro cavalli. Gentili e sorridenti, hanno entrambi un bellissimo rapporto con la gente del posto, che, nel caso di Giuseppe, ha visto crescere qui un ragazzo e la sua passione, nel cuore di una famiglia molto nota nel mondo dei cavalli. Dopo il periodo no, Giuseppe Zedde è tornato alla vittoria e celebra con il paese di Vescovado. Già il padre Antonio Zedde detto Valente, nato a Nuoro, ha vinto due volte in piazza, per l'Onda nel Palio di agosto 1972 e per la Chiocciola (scosso) il 2 luglio 1976. Conosciutissimo anche il fratello Virginio detto Lo Zedde che ha corso ben sei volte il Palio di Siena , ed è noto nel mondo dei fantini avendo vinto un palio di Ferrara, di Fucecchio e Piancastagnaio. Insomma, una famiglia di fantini che oggi è di nuovo vittoriosa con Giuseppe Zedde, e un paese in festa per quello che sembra un fortunato momento di coincidenze per questo territorio, le sue scuderie e i suoi fantini notissimi a tutti, che portano a casa vittorie. Gingillo non vinceva dal 2009 e il suo ritorno alla vittoria è un ulteriore motivo di gioia per il suoi compaesani. Grande anche l'eco sul web e nei social, dove la gente di Murlo ha inviato auguri e congratulazioni per una bellissima carriera vinta con determinazione e passione, nel segno di Gingillo. Ci sarà tempo adesso per festeggiare nel modo migliore entrambe le vittorie conquistate sul tufo di Piazza del Campo. Annalisa Coppolaro