Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cesare Lazzeroni: "Ricorrerò contro la mia condanna"

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Dopo le prime sentenze del processo per l'inchiesta Time Out, che hanno riguardato chi ha scelto di essere giudicato con il rito abbreviato, l'ex presidente della Mens Sana basket Cesare Lazzeroni è stato condannato a 1 anno e 4 mesi, con confische per 4 milioni. Al riguardo, per fare maggiore chiarezza sulla sua situazione, spiega: "Ero accusato di bancarotta patrimoniale, bancarotta documentale, falso in bilancio ed infedele dichiarazione iva. Per i primi due capi di imputazione sono stato assolto per non aver commesso il fatto e per il terzo perché il fatto non sussiste. In merito alla infedele dichiarazione iva, c'è da osservare che quella da me sottoscritta si basa su elementi contabili relativi all'anno 2012 e io sono diventato presidente della società il 29 dicembre, quando le relative operazioni finanziarie erano già concretizzate e contabilizzate. Per quest'ultimo punto intendo fare ricorso alla Corte di appello, una volta presa visione delle motivazioni della sentenza”.