Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aggressione di capodanno, eseguiti i provvedimenti per due dei responsabili

I militari hanno salvato un uomo che voleva gettarsi dal ponte

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

I carabinieri di Siena hanno dato esecuzione a 2 misure cautelari nei confronti di altrettanti cittadini stranieri responsabili della violenta aggressione a un gruppo di giovani senesi durante la notte di Capodanno. Rimane in carcere l'uomo fermato nei pressi della stazione ferroviaria di Macerata il 10 gennaio, mentre è stato collocato in comunità protetta un 17enne kosovaro risultato essere uno degli appartenenti al branco degli aggressori. Dovrà rispondere dell'accusa di lesioni personali aggravate in concorso ai danni dei contradaioli rimasti vittime del brutale pestaggio.