Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Impiantato a Siena il pacemaker più piccolo del mondo

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Arriva al policlinico Santa Maria alle Scotte il pacemaker più piccolo del mondo. Si è concluso con successo, infatti, il primo impianto con tecnica mini-invasiva del sistema di stimolazione intracardiaco transcatere, con un innovativo pacemaker senza fili, effettuato all'Uoc Cardiologia ospedaliera dell'Azienda ospedaliero-universitaria senese, diretta da Fabio Furiozzi. Il dispositivo è stato impiantato dal Valerio Zacà coadiuvato da Claudia Baiocchi dell'Aritmologia diagnostica e interventistica, con la supervisione di Mauro Biffi dell'Aou di Bologna e la collaborazione degli infermieri professionali Ilaria Corsi e Donatella Maramai e del tecnico sanitario di radiologia medica Silvia Muzzi, ad una paziente di 79 anni, con cardiopatia ischemica cronica e una grave patologia del ritmo cardiaco. Il pacemaker è poco più grande di una pillola, un decimo della grandezza di un pacemaker convenzionale, mentre il sistema di stimolazione intracardiaco transcatetere è una vera e propria microcapsula, pesa 2 grammi, misura poco più di 2 centimetri e ha una durata media di 12 anni.