Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Myers offeso sul suo profilo Facebook

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Ci sono tanti modi per festeggiare una vittoria netta come quella di Rieti a Siena. C'è chi decide di andare sul profilo Facebook di un giocatore e lo insulta. Così Mike Myers si è trovato sulla bacheca, da parte di una persona che presumibilmente è un tifoso reatino, l'augurio di avere lo stesso trattamento riservato alle donne rom da parte di alcuni dipendenti di un noto supermercato della provincia di Grosseto. A qualcuno la cosa è piaciuta e, nei commenti, ha citato un passaggio della canzone che ha vinto l'ultimo Festival di San Remo, dove si parla di un primate ballerino. La dirigenza della Mens Sana, invece, non ha gradito e ha emesso un comunicato al riguardo. Leggiamone alcuni passaggi: "Desideriamo rinnovare le congratulazioni alla squadra della Npc Rieti per la prestazione che le ha consentito di ottenere una meritata vittoria nella partita disputata a Siena. Le nostre due società, da oltre 40 anni, hanno scritto pagine di storia della pallacanestro italiana e, con la giusta rivalità sul campo, hanno vissuto importanti successi e momenti di difficoltà societaria che hanno creato vincoli di solidarietà tra gli appassionati delle due città. Per questi motivi è stato ancora più doloroso leggere nel profilo Facebook di un nostro giocatore pesanti ed offensivi commenti, purtroppo anche a sfondo razzista, scritti da individui che millantano di essere tifosi di Rieti. La solidarietà verso il nostro giocatore non è ovviamente in discussione e non è neanche necessario esprimerla in quanto è del tutto scontata. Purtroppo anche nel nostro sport si annidano imbecilli che tentano di portare tra di noi logiche e comportamenti che non ci appartengono e che non vogliamo. Sono sicuramente casi isolati e crediamo che conoscere l'esistenza di individui del genere possa essere utile per tutti noi per isolarli e combatterli per impedire che possano anche solo tentare di rovinare il nostro sport”.