Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Botte per il parcheggio, poi si stringono la mano

Sonia Maggi
  • a
  • a
  • a

Hanno litigato fuori dalla stazione ferroviaria per un parcheggio e si sono presi a schiaffi e calci, ma dopo l'intervento della Polizia, che li ha rintracciati entrambi i due giovani hanno fatto la pace stringendosi la mano. I poliziotti delle Volanti della Questura di Siena sono intervenuti alle ore 17.30 di mercoledì scorso a Piazzale Rosselli, dove al 113 era stata segnalata un'aggressione. Sul posto, un campano di 32 anni, ha riferito loro di essere stato aggredito da un altro giovane a seguito di un diverbio per un parcheggio. A suo dire, la lite aveva avuto fine soltanto quando la madre dell'altro era intervenuta a sedare gli animi, dopodiché l'aggressore si era allontanato. L'uomo, dopo aver parlato con la polizia, ha poi deciso di recarsi in ospedale per farsi medicare. Gli agenti hanno messo i due giovani a confronto, informandoli delle rispettive facoltà previste dalla legge, ma allo stesso tempo cercando di farli rappacificare. Alla fine grazie all'intervento dei poliziotti, i due si sono stretti la mano convinti di non volere procedere per vie legali.