Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Agganciato in autostrada, da camionista pirata

default_image

Sonia Maggi
  • a
  • a
  • a

Un cittadino di Montespertoli utilizza la comunicazione, a mezzo stampa e on line, per venire a capo di una avventura che per poco non gli è costata la vita. Rimasto in panne con la sua auto, ancor prima di scendere dalla vettura è stato agganciato dalla motrice di un camion che ha trascinato la vettura, gli ha divelto lo sportello ribaltandolo sul cofano. L'uomo si è salvato solo perchè si trovava ancora all'interno della macchina, altrimenti sarebbe stato travolto dal camion. L'autista non si è fermato.  Il protagonista di questa brutta storia si chiama Tommaso Piccardi, abita a Montespertoli, e di professione fa l'agente di commercio.  “Sono uscito dall'abitacolo dalla parte destra e mi tremavano le gambe. Ho chiamato la polizia stradale - dice - e ho raccontato tutto. Insieme agli agenti abbiamo percorso il tratto dell'A1 fino al casello Valdichiana in cerca del camion, ma del mezzo pesante nessuna traccia. Volatizzato. Al termine della galleria ho notato delle torce poste a terra come segnalazione di pericolo per sversamento di liquido e ho pensato che potesse averlo messo il camionista. E invece a quanto pare non è così”. Poi aggiunge: “A parte i danni che superano i 10.000 euro, sapere che questa persona sta ancora circolando liberamente mi fa molta paura, visto che al prossimo mal capitato potrebbe non andare così bene come a me. La polizia ha continuato a fare indagini ai caselli fino a Firenze Nord e sembra che il camion non sia uscito da nessuno di questi varchi”. “Purtroppo a Chiusi non c'è la telecamera e quindi non è facile controllare i passaggi e ricostruire anche l'orario di entrata. Vi chiedo se possibile di pubblicare la mia storia in modo da aiutarmi a trovare il colpevole e fare giustizia. Se qualcuno ha assistito a questa scena e magari si trovava al seguito del camion potrebbe fornirmi utili indicazioni. Grazie” (cellulare 335/8452538).