Ac Siena dichiarato fallito, scelto il curatore

SIENA

Ac Siena dichiarato fallito, scelto il curatore

Si aprono nuovi scenari, la Procura di Siena indaga

10.12.2015 - 09:25

0

Il giudice del tribunale di Siena Marianna Serrao ha dichiarato il fallimento dell’Ac Siena della famiglia Mezzaroma. E' arrivata anche la dichiarazione ufficiale a sancire quanto già anticipato la settimana scorsa dal Corriere di Siena. Nominato anche il curatore fallimentare che non sarà però Giovanni Marabissi, ex Commissario giudiziale, come sembrava certo in un primo momento. La scelta è caduta su un professionista di Siena che domani, giovedì 10 dicembre, deciderà se accettare l’incarico.

I fatti Martedì scorso, 1 dicembre 2015, la vecchia società bianconera guidata da Massimo Mezzaroma si è vista bocciare a sorpresa la domanda di omologa del concordato preventivo basandosi sull'opposizione della Procura della Repubblica, sul no di Inail, Inps ed altri creditori minori e soprattutto sull'opposizione dell'Agenzia delle Entrate. Di fatto dando il via alla procedura di fallimento con l'udienza che si è tenuta venerdì e il pronunciamento di fallimento delle ore scorse. Nè gli avvocati di Mezzaroma nè il liquidatore Paolo Vergani hanno rilasciato dichiarazioni, così ha fatto anche l'Agenzia delle Entrate. Il direttore Stefano Mastronardo ha preferito trincerarsi dietro ad un "no comment". Non è infine da escludere un esposto alla Corte dei Conti da parte dei legali dello stesso Mezzaroma relativo all'operato dell'Agenzia delle Entrate e il venir meno di oltre 15 milioni per l'Erario. Il fallimento dell'Ac Siena potrebbe aprire nuovi scenari, si vocifera per Massimo Mezzaroma la bancarotta fraudolenta.

Il punto Non è stato un caso che il pubblico ministero Antonino Nastasi venerdì mattina si trovasse insieme al liquidatore Paolo Vergani e agli avvocati di Massimo Mezzaroma nell’ufficio del giudice fallimentare Marianna Serrao nell'udienza pre fallimentare. Nastasi è il titolare dell’inchiesta in cui è indagato l’ex presidente bianconero per ricorso abusivo al credito e con il fallimento della società di calcio in mano all’imprenditore romano, si aprono nuovi ed importanti scenari. Oltre ai reati fallimentari che saranno contestati, la magistratura sembra voler andare fino in fondo al caso e capire se l’imprenditore romano, con la vendita del marchio per 22milioni di euro, abbia fatto ricorso al credito dissimulando lo stato di dissesto in cui versava l’Ac Siena. Ma c’è di più. Il marchio è stato ceduto ad una società, la Black & White Communication gestita da due soci molto vicini allo stesso Massimo Mezzaroma e con sede in Piazza Salimbeni 1 ovvero la Rocca del Monte dei Paschi che ha concesso i 22milioni di capitale. La Procura di Siena attraverso il pubblico ministero Nastasi, a capo tra l’altro del pool che indaga da anni sul dissesto della Banca, con tutta probabilità vuole accertare proprio questo, se ci siano altri responsabili oltre all’ex presidente del Siena. E nel caso, anche i vertici dello stesso Monte dei Paschi potrebbero essere coinvolti per “concessione abusiva al credito”. La legge è chiara: “Chi concede credito all’imprenditore, anche qualora la rappresentazione della situazione economica e finanziaria – negativa e irreversibile – del sovvenuto dovrebbe sconsigliare, anzi impedire (almeno per l’Istituto di credito) l’erogazione del credito, commette un illecito che si sostanzia nell’aver consentito di operare e apparire solvibile un impresa invece già decotta. Ragion per cui è tenuto a risarcire il danno derivante dalla “artificiosa” prosecuzione dell’impresa (ovvero l’aumento del passivo a ciò collegato)”.

Andrea Bianchi Sugarelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Meloni: "Da Governo comunicazione schizofrenica"

Coronavirus, Meloni: "Da Governo comunicazione schizofrenica"

(Agenzia Vista) Roma, 26 febbraio 2020 Coronavirus, Meloni: "Da Governo comunicazione schizofrenica" Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa urgente alla Camera dei deputati. La leader di FdI Giorgia Meloni in Aula: "Quello che chiedo sono informazioni certo. Se il coronavirus è un pericolo grave, la risposta deve essere ferma, seria, coerente. Se il coronavirus è una ...

 
Coronavirus, Fontana: “Una mia collaboratrice positiva, vado in auto-isolamento”

Coronavirus, Fontana: “Una mia collaboratrice positiva, vado in auto-isolamento”

(Agenzia Vista) Lombardia, 26 febbraio 2020 Coronavirus, Fontana: “Mia collaboratrice contagiata, io negativo ma mi auto-isolo” Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana su Facebook:. "Per due settimane cercherò di vivere in un auto-isolamento, che preservi tutte le persone che mi circondano. Oggi ho passato la giornata indossando la mascherina e continuerò a farlo, cosicché se mai ...

 
Speranza: "L'Italia è più forte del nuovo coronavirus"

Speranza: "L'Italia è più forte del nuovo coronavirus"

(Agenzia Vista) Roma, 26 febbraio 2020 Speranza: "L'Italia è più forte del nuovo coronavirus" Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa urgente alla Camera dei deputati: "Con la piena fiducia nella nostra comunità scientifica, con una solida collaborazione istituzionale, con determinazione e tempestività nella realizzazione dei provvedimenti necessari, supereremo, tutti ...

 
Coronavirus, Speranza: “Non è momento di egoismi e protagonismi”

Coronavirus, Speranza: “Non è momento di egoismi e protagonismi”

(Agenzia Vista) Roma, 26 febbraio 2020 Coronavirus, Speranza: “Non è momento di egoismi e protagonismi” Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa urgente alla Camera dei deputati: "L'articolo 117 della nostra costituzione definisce competenze concorrenti tra stato e regioni nel governo del servizio sanitario che a maggior ragione in una situazione di emergenza nazionale ...

 
Luisa Ranieri si racconta: "Sono fricchettona ma nella mia vita ho una certezza..."

L'intervista

Luisa Ranieri si racconta: "Sono fricchettona ma nella mia vita ho una certezza..."

Luisa Ranieri si racconta la settimanale Oggi. La nota attrice non ama parlare di sè - "Mi annoia parlare di me stessa... sono molto timida e questo pregiudica tutto" - ma ...

26.02.2020

Ballando con le stelle 15, nel cast anche il fidanzato di Diletta Leotta

in tv

Ballando con le stelle 15, nel cast anche il fidanzato di Diletta Leotta

Milly Carlucci cala l'asso in vista della prima puntata di Ballando con le stelle, in programma il 28 marzo. Dopo aver ufficializzato la partecipazione di Elisa Isoardi e ...

26.02.2020

Quentin Tarantino e Daniella Pick, il frutto del grande amore è un figlio dal nome top secret

Gossip

Video Quentin Tarantino e Daniella Pick, un figlio frutto del grande amore

Quentin Tarantino il 22 febbraio è diventato padre di un maschietto. Il nome per ora è top secret. E' il coronamento della storia d'amore tra il regista, sceneggiatore, ...

26.02.2020