Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tobia Bondesan, primo laureato della Siena Jazz University

Sonia Maggi
  • a
  • a
  • a

Tre anni fa la Fondazione Siena Jazz ha ottenuto dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca l'autorizzazione a rilasciare titoli aventi valore legale, equiparati ai diplomi universitari: è stata la prima istituzione non statale in Italia ad ottenere questo riconoscimento e a partire dall'anno accademico 2012-2013 ha organizzato i proprio corsi triennali di diploma accademico di primo livello, accreditati e riconosciuti in Italia e in tutta l'Unione Europea. Ora alla prestigiosa istituzione musicale senese arriva la prima sessione di laurea, un momento "storico" a cui si aggiunge il fatto che il primo laureato è un artista "di casa". Il primo studente ad aver terminato il triennio della Siena Jazz University, laureandosi a pieni voti, è infatti il sassofonista Tobia Bondesan, originario proprio di Siena. Musicista già messosi in evidenza durante gli studi, Bondesan ha inoltre fatto parte, nello scorso luglio, della delegazione senese presente a "Toscana Fuori Expo 2015", rappresentando la Fondazione Siena Jazz in modo eccellente ed unanimemente apprezzato. Il sassofonista ha discusso la tesi "Aggregazioni e collettivi musicali in Italia - Analisi stilistica, metodologica, sociologica e geografica della cooperazione tra musicisti", con relatore il maestro Achille Succi, uno dei sassofonisti e clarinettisti più apprezzati a livello europeo, e correlatore Francesco Martinelli, direttore del centro nazionale studi sul jazz "Arrigo Polillo", sezione ricerca della Fondazione Siena Jazz. In totale gli iscritti ai vari corsi di formazione e specializzazione della Fondazione Siena Jazz sono complessivamente oltre 450 e sono in costante crescita. La struttura è in attesa dell'autorizzazione ministeriale per attivare il Master biennale di specializzazione.