Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bimbo di 2 anni resta chiuso in auto sotto il sole, al mercato

Sonia Maggi
  • a
  • a
  • a

Momenti di tensione domenica 10 maggio, nei pressi delle bancarelle del mercato straordinario che si è svolto per tutta la domenica mattina. Proprio di fronte alla statua di Santa Caterina, dove è consentito il posteggio per pochi minuti di carico e scarico, un bimbo di due anni e mezzo è rimasto chiuso all'interno della macchina della mamma. Più di 40 minuti dentro l'abitacolo senza prendere aria. Quando la vettura è stata aperta il piccolino era lievemente disidratato, sudato, spaventato e febbricitante. E' stato immediatamente soccorso dai sanitari del 118 già presenti sul posto con l'ambulanza. L'evento sfortunato, ha richiamato sul posto le forze dell'ordine, polizia, carabinieri, vigili urbani, 118, ma anche un capannello di gente che in quel momento, era circa mezzogiorno, affollava il mercato. Le cose sono andate così: una madre con due figli, uno grande e l'altro piccolo, di due anni e mezzo, avendo intenzione di fare un rapido giro al mercato, ha posteggiato l'auto ed è scesa insieme al figlio più grande per scaricare il passeggio dal portabagagli, nel quale avrebbe poi messo il bambino piccolo rimasto sul seggiolino per baby installato nel sedite anteriore destro della vettura. Il bambino avrebbe pigiato il bottone che blocca le portiere ed è rimasto imprigionato nell'auto visto le chiavi erano ancora appese al cruscotto. Momento di panico. Madre e figli abitano a Monteroni. Il ragazzo più grande si è subito allontanato per andare a casa a prendere il secondo mazzo di chiavi, ma intanto il tempo passava e all'interno dell'auto, sotto un sole tipicamente agostano, la temperatura saliva. Il bambino vistosi accerchiato da tanta gente e con la madre all'esterno si è molto impressionato ma ovviamente anche il caldo ha giocato la sua. Quando la macchina è stata aperta, circa quaranta minuti più tardi, il piccolino, provato, è stato subito portato all'interno dell'ambulanza della Pubblica Assistenza dove è stato reidratato e sottoposto alle cure del caso. Ma sta bene.