Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Robur batte Trestina grazie a Minincleri

Vittoria di misura che consente di tenere a distanza le inseguitrici. Viola si fa male nel riscaldamento

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Tre punti dovevano essere, tre punti sono stati. La Robur piega il Trestina e continua la corsa in testa alla classifica. La serata inizia subito con un problema: Jacopo Viola si fa male alla spalla sinistra durante il riscaldamento ed è costretto alla tribuna. Tra i pali va Fontanelli, che nel finale sarà decisivo nell'unica vera occasione capitata agli umbri. Dopo un primo tempo senza trovare sbocchi, a far esplodere lo stadio ci pensa Minincleri, che all'inizio della ripresa entra quasi in porta con il pallone e sigla l'1-0. E' quanto basta per aggiudicarsi l'intera posta. Mister Morgia, che ha seguito da fuori le gesta dei suoi ragazzi in quanto squalificato, commenta: “Era importante vincere per tenere a distanza le inseguitrici, ma spero di non giocare mai più in notturna, dopo le altre, perché il fatto di conoscere già i risultati ci ha fatto spendere troppe energie nervose, oltre a quelle fisiche”. Minincleri, eroe della serata, spiega: "E' una vittoria meritata che ci permette di tenere a distanza il Poggibonsi. Non conta che il successo sia solo di misura, l'importante è aver conquistato 3 punti”.