Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fondazione, varata la lista in attesa del consenso dei pattisti

Sonia Maggi
  • a
  • a
  • a

Nella tarda sera di mercoledì 18 marzo (ore 21)  la deputazione amministratrice della Fondazione Mps ha reso noto che la lista è stata compilata. Si tratta della lista di maggioranza per il rinnovo del board di Banca Monte dei Paschi. Sette nomi che, se fino a pochi giorni fa sembravano cosa fatta, e che invece sono incappati in un duro braccio di ferro all'interno della stessa Da e anche fra Fondazione e pattisti, soprattutto per la scelta di uno dei nomi femminili che deve comporre l'elenco dei sette da proporre all'assemblea della banca: quattro uomini e tre donne in virtù della norma statutaria sulla parità di genere. Lo scoglio che ha creato ampia discussione in seno all'esecutivo della Fondazione si concentra sulla scelta della rappresentante del territorio senese, con un veto ostinato sulla candidata Fiorella Bianchi da parte presidente Clarich , dei pattisti e di qualche altro componente della Da. Una lotta per la senesità della banca che per il momento sembra ancora in bilico, sebbene nella tarda sera di mercoledì, a quanto si apprende, il presidente Clarich sarebbe stato messo in minoranza con l'affermazione della candidata Bianchi nella lista. Lista che dovrebbe essere composta da Alessandro Profumo, Fabrizio Viola, Roberto Isolani e Christian Whamond (per i pattisti), Fiorella Kostoris, Lucia Calvosa e Fiorella Bianchi. Un elenco che attende la condivisione dei pattisti (Fintech e Btg Pactual) e che non è detto che sia scontata. C'è tempo fino a domani sera.