Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, morto Giancarlo Betti, storico fotografo che ha segnato un'epoca dal dopoguerra a oggi

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

"Queste sono le cose che non vorresti mai scrivere, ma in questo strano momento di isolamento i social sono l'unico modo. Il mio babbo Giancarlo ci ha lasciati". E' così che Luca Betti, titolare della Betti editrice, ha annunciato su Facebook la morte di suo padre, personaggio storico e conosciutissimo che ha segnato un'epoca a Siena dal dopoguerra a oggi. Fotografo rinomato e di talento, ha fatto di questa sua passione una professione, aprendo lo studio nel centro storico con il suo nome e tuffandosi anche nell'avventura editoriale. La salma da oggi, 11 maggio, fino a domani sarà esposta all'obitorio del policlinico e chiunque voglia, con le dovute e obbligatorie prescrizioni da rispettare rigorosamente, può andare a rendergli omaggio. Mercoledì alle 11.30 verrà celebrata la messa funebre nella chiesa della Chiocciola, a cui sarà concesso l'ingresso soltanto a 15 persone. "Chi volesse salutarlo - spiega ancora Luca Betti - potrà aspettarlo senza assembramenti lungo via San Marco.