Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, emergenza Coronavirus: sorpresi a pescare, in bicicletta e a passeggiare in campagna. Tutti denunciati

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

Emergenza Coronavirus, i carabinieri della Forestale di Chiusi hanno sorpreso un 52enne lombardo, domiciliato a Città della Pieve, intento a passeggiare lungo il cosiddetto “Sentiero di Bonifica” (itinerario ciclopedonale), in località “Le Torri” in Comune di Chiusi, ovviamente senza giustificato motivo. A Radda in Chianti hanno accertato due situazioni analoghe. Un 37enne residente a San Casciano Val di Pesa, veniva sorpreso a pescare nel lago di “San Leonino” di Castellina in Chianti, evidentemente senza alcuna giustificazione di necessità o urgenza; un 34enne di Poggibonsi invece percorreva serenamente in mountain bike la  strada regionale 429 in località “Le Capraie/Sante Dame” in Comune ancora di Castellina, anch'egli con finalità ludico-sportive non ricomprese fra le circostanze esimenti dal divieto di circolazione. Considerando le denunce delle ultime 48 ore, i carabinieri  hanno riscontrato in Provincia di Siena altre 25 violazioni dei divieti imposti, debitamente segnalate all'autorità giudiziaria. Si ritrovano per una grigliata denunciati