Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, nasce il servizio on line SiMangia per aiutare i ristoratori e portare la cena a domicilio

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

In tempo di Coronavirus, la voglia di non arrendersi e di inventare nuove soluzioni può rivelarsi un'arma vincente. E' quanto si apprestano a sperimentare tre ragazzi di Siena intorno ai 20 anni, che hanno creato il servizio SiMangia, con tanto di sito internet e pagina Facebook. Lo scopo è di dare una mano ai tanti ristoratori che stanno perdendo soldi e lasciano a casa i dipendenti perché hanno spese vive, come bollette e affitto, ed entrate insufficienti. L'idea nasce per provare ad aiutarli a rientrare di tali esborsi. Il meccanismo parte con la consegna a chi gestisce la piattaforma, con 5 giorni di anticipo rispetto alla data fissata, di un menù a prezzo fisso, con assoluta libertà di decidere portate e costo. A quel punto, vengono aperte le prenotazioni, che si chiudono 24 ore prima di mettersi a tavola. Questo permette di comunicare il numero esatto di  aderenti, in modo che venga fatta una spesa mirata, senza sprechi o avanzi. A ritirare il tutto, e a fare le consegne, ci pensano poi i fattorini di SiMangia. “Il progetto – spiegano gli organizzatori - è di proporre un ristorante a sera, in modo da consentire a più realtà di guadagnare cifre interessanti. Per noi, al momento, tratteniamo una percentuale del 15%, ma appena avremo recuperato quanto investito per il sito internet, contiamo in un paio di settimane di scendere all'11%. Soldi, tra l'altro, da utilizzare per la gestione della pagina web e per pagare i fattorini, quindi in tasca ci rimane poco o niente, ma va bene così. Abbiamo deciso di muoverci per aiutare Siena in questo momento: sia chi non può uscire, ma non ne può più di cucinare e per una sera si vuole godere una cena in pieno relax, sia i ristoratori, che poi sono i nostri veri clienti”. Per ora hanno aderito una decina di esercizi, ma tanti hanno chiesto di entrare, specialmente quelli fuori dalle mura. La pubblicazione dei primi menù è attesa per oggi, 25 marzo 2020, in modo che il via sia venerdì. La risposta del pubblico è stata massiccia. “In poco più di 24 ore da quando è stato messo on line il sito – spiegano ancora i ragazzi di SiMangia, - abbiamo raggiunto circa 35 mila persone su Facebook. Attualmente abbiamo reclutato 5 fattorini, 2 con il motorino e 3 con la macchina, uno dei quali è uno di noi. Sapendo con 24 ore di anticipo quante prenotazioni ci sono, e dove, possiamo organizzarci anche su quanti utilizzarne”.