Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, aggredisce l'ex compagna e i suoi due figli con ascia e coltello: scatta il divieto di avvicinamento

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

Violenze fisiche e psicologiche nei confronti dell'ex compagna e dei due figli minorenni: scatta il divieto di avvicinamento per un uomo di 41 anni residente a Siena. "Gli episodi specifici di maggiore gravità compiutisi alla periferia di Siena sono stati due - spiegano i carabinieri della compagnia di Siena -  una prima aggressione con un coltello, una seconda con una ascia, sempre verso la propria famiglia, in entrambi i casi costretta a rifugiarsi a casa dei nonni materni. In quest'ultima circostanza l'aggressore si era addirittura scagliato contro l'autovettura con cui la propria famiglia si stava dando alla fuga, danneggiandola in modo evidente ed in più parti, a colpi di scure. Attesa la prevedibilità di ulteriori futuri episodi e il pericolo incombente sulla donna e sui bambini, all'uomo è stato imposto dalla Magistratura senese il divieto di avvicinarsi entro i 100 metri dai luoghi frequentati dalla famiglia e alla scuola dei bambini, eventuali possibili violazioni della regola imposta potrebbero facilmente condurlo in carcere". A notificare all'uomo l'ordinanza applicativa della misura cautelare personale del “divieto di avvicinamento”, emessa dal giudice per le indagini preliminari i carabinieri negli uffici del nucleo investigativo del comando provinciale. Dalle indagini svolte dai carabinieri mediante l'audizione di diverse persone, nell'ambito di un “codice rosso” per violenza di genere, emergeva un grave, documentato quadro di vessazioni di ogni sorta, e di violenze fisiche e morali perpetrate dall'uomo negli ultimi sette anni, in danno della propria ex convivente e dei due figli minori avuti da questa.