Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stefano Vidili, ex giocatore della Mens Sana Siena, mette la campanina dell'Oca sul suo terrazzo di Torino

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Stefano Vidili è uno a cui Siena è entrata sotto la pelle. L'ex bandiera della Mens Sana da anni vive a Torino, sua città natale: ha un lavoro, una famiglia, un'attività gratificante di coach con il compito di plasmare e lanciare i giovani. Eppure la città del Palio gli fa brillare gli occhi, l'atmosfera di viale Sclavo gli aleggia ancora intorno e, appena gli impegni lo consentono, corre al'ombra della Torre del Mangia, a salutare i vecchi amici e a respirare un po' di "aria di casa". La sera di domenica 15 marzo 2020, pur trovandosi a centinaia di chilometri di distanza, ha in qualche modo partecipato alla notte della marcia del Palio: è uscito sul suo balcone, in Piemonte, con la campanina dell'Oca (di cui è protettore), e per qualche momento si è sentito in piazza del Campo, a cantare con gli altri senesi. Un'esperienza che ha reso eterna con un post su Facebook che racconta più di mille parole. Per approfondire, C'era una volta la Mens Sana di "Bip" Vidili