Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, l'Amiata non si ferma nonostante i contagi

Esplora:
default_image

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

“Noi siamo aperti. Noi non ci fermiamo. La paura fa più danni del coronavirus. E noi certo non facciamo vincere il panico”.Così Confcommercio Siena con la sua delegazione dell'Amiata racconta la realtà amiatina in questi giorni dopo l'individuazione di alcuni casi positivi al coronavirus tra i giocatori della Pianese, casi già presi in carica dall'autorità sanitarie. “Ad Abbadia San Salvatore non sono stati presi provvedimenti come la chiusura delle scuole o le restrizioni per i locali pubblici – fa notare Confcommercio – Qui quindi la situazione è davvero sotto controllo. Quindi l'invito a tutti è quello di continuare la propria vita seguendo gli accorgimenti che le autorità sanitarie hanno indicato”.  “Le aziende del territorio del commercio e della ricettività - aggiunge l'associazione – continuano la propria attività, aziende che sono in prima linea per mantenere i livelli occupazionali ed investono nonostante tutto. E' la relazione tra le persona le nostra forza, anche per superare questo momento. Insieme siamo più forti. Paura, la chiusura in sé stessi non servono. Qui continuano attività ed eventi in programma durante questo periodo e guardiamo avanti verso la stagione primaverile ormai alle porte”.