Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il sindaco di Siena Luigi De Mossi tra il caso Gsk e le rassicurazioni per lo stabilimento Whirlpool

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Giornata di super lavoro per il sindaco Luigi De Mossi, intensamente impegnato sul fronte del lavoro. Il primo cittadino ha infatti incontrato l'amministratore delegato di Whirlpool Italia, Luigi La Morgia, per discutere del futuro dell'impianto di viale Toselli. Il dirigente della multinazionale ha ribadito che l'unica sofferenza è a Napoli, mentre il piano industriale che riguarda gli altri siti italiani verrà messo in atto come da programma. “L'azienda si è presa degli impegni seri - ha commentato De Mossi - ora attendiamo gli sviluppi con la consueta grande attenzione della municipalità per le questioni occupazionali”. Successivamente, il sindaco è anche intervenuto sul caso della Gsk e sulle 70 posizioni lavorative a rischio a seguito della fusione tra Pharma e Vaccines. "Mi auguro che gli investimenti fatti sul polo senese possano garantire il mantenimento dell'occupazione", ha detto, prima di annunciare l'intenzione del Comune di "agevolare lo sviluppo in località Isola d'Arbia di un polo industriale sulle biotecnologie e sull'intelligenza artificiale".