Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arriva la neve, in Toscana si scia: la situazione sull'Abetone e alla Doganaccia. Attesa anche sull'Amiata

Esplora:

Carlo Pellegrino
  • a
  • a
  • a

Il venerdì 17 sembra portare bene alla montagna Toscana, con il ritorno della neve dopo un mese di assenza totale. Si tratta, come annunciato dai siti meteo, «della prima vera incursione di aria fredda dell'inverno 2019/2020». L'arrivo della neve è previsto a partire dalla notte di venerdì, in progressivo abbassamento di quota sabato, anche fino a 400/500 metri. Più in basso pioverà, e sarà un sollievo anche per le città sotto la cappa dello smog. E' grande quindi l'attesa da parte degli impiantisti: all'Abetone (www.multipassabetone.it) e alla Doganaccia (www.doganaccia2000.it), nell'Appennino Pistoiese, si conta su questa nevicata per  ampliare i chilometri di piste agibili, i collegamenti sci ai piedi tra le diverse zone e il numero di impianti attualmente aperti. Anche sull'Amiata (www.amiataneve.it) si fa affidamento sulla neve in arrivo per ampliare il Comprensorio: al momento è prevista l'apertura nel fine settimana di due campi scuola, ma ci potrebbero essere belle sorprese in base alla quantità delle precipitazioni. Occhi puntati al cielo anche in Garfagnana: al Casone di Profecchia si aspetta la neve per poter aprire anche la parte alta della stazione, mentre la nevicata dovrebbe permettere di dare il via libera alla stagione a Zeri in Lunigiana (www.zumzeri.eu) e al Passo delle Radici, la località specializzata nello sci nordico.