Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

I nuovi arrivi nella scuderia di Scompiglio

Esplora:

Da Giuseppe Virdis ai nuovi cavalliche aspirano alla Piazza, Bartoletti cerca riscatto

Alarico Rossi
  • a
  • a
  • a

Sarà sicuramente un'annata diversa per Jonatan Bartoletti detto Scompiglio. Il 2013, specialmente nella sua conclusione astigiana, non è stato assolutamente fortunato. Scompiglio sta preparando l'inizio della stagione nella sua scuderia di Strove, dove ha aggiunto anche Giuseppe Virdis, sardo di Oristano che ha un ottimo curriculum nelle regolari e che è approdato in terra senese in cerca di nuove esperienze. Bartoletti ha nella sua scuderia di Strove otto cavalli, che rispondono ai nomi di Novanta, Phatos de Ozieri, Qore de Sedini, Oneglia de Ozieri, Odorico, Palio Impero e dei nuovi arrivati Pasteur e Quarisma. Jonatan Bartoletti ha raccontato la sua preparazione per il 2014 e le sue speranze rinnovate. Hai otto cavalli per la stagione, ma in passato raramente li hai presentati alla tratta. Quest'anno i tuoi mezzosangue possiamo considerarli per il Palio? "Lo scorso anno i cavalli non li ho presentati perché non li ritenevo pronti. Novanta ad esempio era la prima volta che girava in Piazza. Non sono favorevole a portare i cavalli alla tratta quando hanno girato poche volte in Piazza. Però quest' anno li vedo più pronti e potranno esserci". Hai anche un volto nuovo in scuderia... "Sì, Giuseppe Virdis sta preparando qui la sua stagione, si sta comportando bene e vuole provare se è all' altezza di affrontare la prova del Palio". Cosa ne pensi del protocollo equino rimasto invariato? "Sono contento che sia rimasta la situazione dello scorso anno per il test Elisa. E' una cosa importante perché un proprietario fa di tutto per presentare un cavallo al meglio ed è giusto che le cose che andavano bene lo scorso anno siano rimaste allo stesso modo". Servizio integrale nel Corriere di Siena del primo marzo 2014