Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cani e gatti, chi sporca paga: convenzione fra Comune e Enpa

default_image

Per sensibilizzare il comportamento corretto poi scattano le multe

Sonia Maggi
  • a
  • a
  • a

Presentata lunedì mattina la convenzione stipulata tra il Comune di Siena e l'Ente nazionale protezione animali. “Un atto - come ha illustrato l'assessore alla tutela degli animali Leonardo Tafani - che nasce dai risultati positivi raggiunti dagli altri Comuni, e stimolato dalle numerose segnalazioni pervenute all'amministrazione durante questi primi mesi di mandato”. Cittadini che lamentano la presenza di cani sciolti anche all'interno di locali pubblici, deiezioni non raccolte dai proprietari, anche all' interno delle aree di sguinzagliamento. La convenzione, valida fino al 31 dicembre e rinnovabile, richiama la normativa in materia, prevedendo l'utilizzo delle guardie zoofile dell'Enpa per la prevenzione e la repressione delle infrazioni ai regolamenti, sia generali sia locali.