michele cucuzza bianco e nero

Check up dopo il sole

25.08.2017 - 12:16

0

Finiscono le ferie: fa piacere sfoggiare in ufficio e con gli amici un colorito sano e un aspetto tonico dopo essersi goduti - anche per pochi giorni - il sole d'agosto. A volte però la ripresa di fine estate presenta il conto di giorni all'aria aperta vissuti con noncuranza, senza troppo badare - non soltanto da parte degli uomini - a proteggere la pelle dal sole, all'intensità del calore cui si è esposti, all' alternanza disinvolta con lunghe ore raffreddate dai climatizzatori. Per non parlare di quando la superficialità nell' affrontare l'esposizione ai raggi finisce per farci apparire di colpo come precocemente invecchiati. “Sole a tutte le ore e aria condizionata a gogo possono concorrere a produrre ruvidezza e secchezza cutanea, desquamazione, microrughe: anche le macchie sulla pelle delle donne in gravidanza, in menopausa, o che hanno assunto antibiotici o cortisonici possono essere accentuate da un'esposizione al sole negli orari peggiori, tra le 11 e le 16, con protezioni inadeguate o inesistenti”, avverte la dottoressa Rosanna Catizone, coordinatrice Sime (Società italiana di medicina estetica). “Per entrambe le evenienze, le più frequenti dopo le vacanze, fatta una visita medica generale e un accurato check up da parte di medici formatisi con un corso quadriennale postlaurea, consigliamo anzitutto la cosmesi appropriata per ristabilire l'idratazione cutanea (creme, maschere, oltre alla protezione solare da adottare anche nei mesi meno caldi). Contemporaneamente predisponiamo un programma ambulatoriale personalizzato che va dalla biorivitalizzazione della pelle con acido ialuronico, le classiche punturine per ringiovanire in modo naturale la pelle, al plasma ricco in piastrine (Prp), potente concentrato di fattori di crescita in grado di stimolare la rigenerazione dei tessuti dove è iniettato. Per le macchie si può adottare l'arcinoto peeling (l'esfoliazione con sostanze chimiche non dannose delle cellule morte sulla superficie della pelle ) ma anche il trattamento con luce pulsata (generata da un'ottica apposita ) utilizzata in modo versatile contro le macchie scure, la couperose, i capillari dilatati e per ringiovanire la cute. Per le macchie particolarmente ostinate si può intervenire con dei laser specifici”. Non manca chi fa coincidere la fine dell'estate con l'avvio della guerra alle rughe: “questa è l'altra grande domanda rivolta alla medicina estetica. Ecco il filler, l'acido ialuronico iniettato per riempire i solchi della pelle e riarmonizzare i volumi del volto, restituendo elasticità e tono cutaneo. Attenzione però: per le rughe glabellari, quelle tra le sopracciglia, si può agire solo con la tossina botulinica che blocca la contrazione dei muscoli che evidenzia le rughe e non con il filler che può comprimere i vasi sottostanti con guai molto seri come la necrosi. Il botulino può a sua volta comportare, sia pure in casi rari, l'abbassamento della palpebra, una complicanza comprensibilmente temuta dai pazienti anche se del tutto reversibile in qualche settimana. Ecco perché c'è sempre bisogno di medici qualificati. Novità del momento: i fili di trazione, tutti di materiali riassorbibili, di lunghezza variabile dai 25 ai 60 mm circa, inseriti attraverso piccoli aghi servono a sollevare e stirare i tessuti, non solo del viso”. Interventi costosi? “Generalmente non di più di quanto si spenderebbe per un trattamento da un parrucchiere di grido”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Oltre 500 bambini delle contrade di Siena sfilano con Babbo Natale
L'INIZIATIVA

Oltre 500 bambini delle contrade sfilano con Babbo Natale VIDEO

Oltre 500 bambini delle 17 contrade di Siena hanno sfilato questa mattina, 15 dicembre 2019, nel Corso della città. Ad aprire il corteo Babbo Natale sopra ad un calesse e dietro i tanti "cittini" delle sezioni Piccoli con i fazzoletti e il dono da allestire nel grande albero di Natale all'interno del Cortile del Podestà. Presente anche il rettore del Magistrato delle Contrade, Claudio Rossi. ...

 
Tu si que vales, il campione in carrozzina Gabriele Andriulli vince il premio Tim e fa piangere tutti
Televisione

Tu si que vales, il campione in carrozzina Gabriele Andriulli vince il premio Tim e fa piangere tutti

Durante la puntata finale di Tu si que vales, il programma Mediaset del sabato sera di Canale 5, ha fatto piangere Belen Rodriguez e Gerry Scotti. E probabilmente anche molti telespettatori non sono riusciti a trattenere le lacrime davanti all'esibizione e alla storia di Gabriele Andriulli, il concorrente a cui poi la giuria composta da Maria De Filippi, Teo Mammucari, Rudy Zerbi e lo stesso ...

 
Siena, dopo il cinghiale altri animali selvatici in aree abitate.  Il video di due giovani caprioli
Il caso

Dopo il cinghiale altri animali selvatici in aree abitate. Il video di due giovani caprioli

Due giovani caprioli a passeggio nella Strada del Mandorlo, poco fuori il centro storico di Siena. A riprenderli è stata una coppia senese che poi ha postato il filmato fu Facebook. I due caprioli, molto giovani, non sono affatto spaventati dalla presenza delle persone. Ormai accade sempre più spesso che gli animali selvatici si avvicinino ai centri abitati, ed anche al cuore della città. E' di ...

 
Siena illumina il palazzo pubblico con le luci del videomapping, pubblico entusiasta in piazza del Campo
Siena

Pubblico entusiasta in piazza del Campo
per le proiezioni in 3D sul palazzo pubblico

Grande successo per lo spettacolo di luci del videomapping che trasforma il palazzo pubblico di Siena in uno schermo magico che sabato 14 dicembre, alla "prima" assoluta, ha introdotto il numeroso pubblico, presente in piazza del Campo, in un mondo incantato fatto di colori, montagne, suoni, un trenino, pupazzi di neve e, ovviamente l'immancabile saluto di Babbo Natale. Il tutto fa parte delle ...

 
Tu si que vales, il campione in carrozzina Gabriele Andriulli vince il premio Tim e fa piangere tutti

Televisione

Tu si que vales, il campione in carrozzina Gabriele Andriulli vince il premio Tim e fa piangere tutti

Durante la puntata finale di Tu si que vales, il programma Mediaset del sabato sera di Canale 5, ha fatto piangere Belen Rodriguez e Gerry Scotti. E probabilmente anche molti ...

15.12.2019

Il Collegio 4, Mariana Aresta cacciata di casa dal padre perché gay

personaggi tv

Il Collegio 4, Mariana Aresta cacciata di casa dal padre perché gay

I giorni felici e spensierati che l'hanno vista protagonista nella quarta edizione del "Il Collegio" sono ormai solo un lontano ricordo per Mariana Aresta, che sul proprio ...

15.12.2019

Video Enrica Musto, bella e bravissima. Sogni, idoli e amicizie della vincitrice di Tu si que vales

Televisione

Enrica, bravissima e bella. Sogni, idoli e amici della vincitrice di Tu si que vales

Si chiama Enrica Musto, ha 21 anni, studia canto lirico da quando ne aveva 12. E' la vincitrice dell'edizione 2019 di Tu si que vales, show Mediaset in onda su Canale 5, ...

15.12.2019