michele cucuzza bianco e nero

Il politico impari dal vigile del fuoco

27.01.2017 - 11:00

0

L'Italia piange i 29 morti all’hotel Rigopiano e a Campofelice mentre celebra i suoi eroi, i soccorritori del 118, a partire da quelli periti sull’elicottero precipitato a Casamaina, i volontari, gli spalatori a mani nude, gli angeli della neve i vigili del fuoco.
Il Paese intero li esalta e li ringrazia, dal Presidente della Repubblica all’ultimo utente di Facebook, mentre i terremotati fanno sit in davanti ai palazzi del potere a Roma a nome dei 400mila lasciati senza corrente nelle zone colpite dal sisma, con l’amaro in bocca per aver saputo che la funzionaria della prefettura di Pescara che ha ignorato il primo allarme partito dall’hotel Rigopiano si sente “con la coscienza a posto”.
“I vigili del fuoco” ha commentato per primo Mattarella con la consueta capacità empatica di cogliere gli umori del paese ,”'rappresentano un punto di riferimento nelle emergenze, con il loro essenziale apporto operativo e, nella vita quotidiana, con la diffusione della cultura della prevenzione e della sicurezza.
A loro va, per l’insostituibile opera svolta, la riconoscenza e la fiducia della Repubblica e la doverosa attenzione delle istituzioni” .
Così il Presidente.
Gli ha fatto eco Gentiloni: “dobbiamo essere orgogliosi dei soccorritori”ha detto il presidente del consiglio, “al Rigopiano è stato fatto ogni sforzo possibile”.
Così discendendo per li rami, fino a internet, dove la fan page su fb dei vigili del fuoco ha raccolto 448mila visualizzazioni per un solo video tra i tanti, le immagini della messa in salvo, fuori dai lastroni di ghiaccio, della piccola Ludovica nell'albergo sul Gran Sasso travolto dalla valanga. Più sotto, nello stesso sito, foto e video dei cori e degli striscioni che negli stadi di mezza Italia domenica scorsa hanno celebrato i vigili del fuoco come “orgoglio nazionale”. Nei social media però la gratitudine ha assunto toni via via più aspri, polemici nei confronti di altre strutture pubbliche meno efficienti. E della politica, naturalmente, più o meno esplicitamente.
“Mentre lo stato latita o fa solo molta scena e pochi fatti” ha postato su LinkedIn Raffaella Pingitore, insegnante a Milano “i vigili del fuoco ci sono sempre, ovunque, accanto alle popolazioni così duramente colpite, facendo il loro dovere come sempre, con pochi mezzi e per pochi soldi”.
“Onore a voi che sfidate le avversità e ci aiutate a vivere e tornare alla vita” invoca Elisa Cordioli. “In questa epoca negativa” commenta Caterina Crucchi “voi siete parte della bellezza, per cui vale la pena di vivere e di donarsi sempre al prossimo: siete delle persone meravigliose , uniche”.
E così via in un inno virale al sacrificio del pompiere coraggioso e capace, pagato due lire, contrapposto all’inefficienza di molte figure pubbliche e della burocrazia strapagata e inadeguata.
Non è molto complicato da decrittare, soprattutto dopo la sentenza della consulta che potrebbe avvicinare la data del voto. Prima di parlare di pericoli del populismo, del trumpismo in salsa italiana, di voglia dell’uomo forte perché non occuparsi di cosa vogliono gli italiani?ù
Al netto del risentimento di stagione, invocare efficienza, rapidità, correttezza, senso civico, sensibilità, morigeratezza non vuol dire chiedere necessariamente la luna dell’antipolitica.
L’elogio dei vigili del fuoco e degli altri volontari e addetti che hanno salvato molte vite in questi giorni funestati dal terremoto e dalle valanghe contiene un messaggio chiarissimo alla politica. Che ha un’occasione straordinaria, favorita da un eventuale prossimo confronto elettorale, di riavvicinarsi agli umori e ai sacrosanti desideri dei cittadini che, più o meno implicitamente dicono: fate come i vigili del fuoco, finendola di latitare, di fare scena senza costrutto, di promettere senza mantenere, di fare i soldi in alcuni casi facendo politica. E’ troppo? Altrimenti è inevitabile che cominci davvero a diffondersi, come teme Gentiloni, “la voglia di capri espiatori e di giustizieri”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Bowerman: con la cucina italiana trasmettiamo la nostra cultura

Bowerman: con la cucina italiana trasmettiamo la nostra cultura

Roma, 16 dic. (askanews) - "La cucina italiana nel mondo sta benissimo. È un fatto noto che la cultura italiana si sia fatta strada e si sia fatta conoscere grazie al cibo, che viene utilizzato come mezzo di trasmissione della nostra cultura. La settimana della cucina italiana nel mondo è un'iniziativa importantissima, siamo al quarto anno e ho fatto un lungo meeting su come standardizzare e ...

 
"Roma Golosa", 10 prodotti tipici e la loro madrina chef Bowerman

"Roma Golosa", 10 prodotti tipici e la loro madrina chef Bowerman

Roma, 16 dic. (askanews) - Riscoprire i sapori di un territorio attraverso un libro che non è un semplice ricettario, ma un tour gastronomico tra le eccellenze d'Italia: dieci prodotti tipici di un area ben precisa e per ognuno cinque ricette a cui la madrina d eccezione, la chef stellata Cristina Bowerman, aggiunge la sua personalissima chicca, con la 51esima ricetta del volume. E' "Roma Golosa" ...

 
L'arrivo di Renzi in aula al Senato nel giorno del voto sulla Manovra

L'arrivo di Renzi in aula al Senato nel giorno del voto sulla Manovra

(Agenzia Vista) Roma, 16 dicembre 2019 L'arrivo di Renzi in aula al Senato nel giorno del voto sulla Manovra Il Senato riunito per la discussione sulla Legge Bilancio. Atteso in giornata il voto finale sul testo con la presentazione di un maxi-emendamento sul quale verrà posta la fiducia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
La prima seduta di Lucidi in Senato tra i banchi della Lega

La prima seduta di Lucidi in Senato tra i banchi della Lega

(Agenzia Vista) Roma, 16 dicembre 2019 La prima seduta di Lucidi in Senato tra i banchi della Lega Il Senato riunito per la discussione sulla Legge Bilancio. Atteso in giornata il voto finale sul testo con la presentazione di un maxi-emendamento sul quale verrà posta la fiducia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Tu si que vales, Maria De Filippi "regala" a Sabrina Ferilli il sexy ballerino a torso nudo. Il video

Televisione

Video Messaggio vocale di Sabrina Ferilli a Maria De Filippi che le regala un sexy ballerino a torso nudo

Maria De Filippi regala a Sabrina Ferilli un sexy ballerino a torso nudo e l'attrice non solo gradisce, ma si gode un bel balletto con il giovane artista, con tanto di baci e ...

15.12.2019

Il talento della vincitrice di Tu si que vales: Enrica Musto canta Tu che m'hai preso il cuor. Il video

Musica

Video Il talento della vincitrice di Tu si que vales: Enrica Musto canta Tu che m'hai preso il cuor

Il video è stato pubblicato su youtube il 26 agosto 2018. Poco più di un minuto e mezzo in cui Enrica Musto, fresca vincitrice di Tu si que vales (show Mediaset in onda su ...

15.12.2019

Domenica Live, sorpresa: dichiarazione d'amore in diretta di Lucas Petrachi a Mercedesz Henger

In tv

Domenica Live, sorpresa: dichiarazione d'amore in diretta di Lucas Petrachi a Mercedesz Henger

Sorpresa nella domenica pomeriggio di Canale 5 da Barbara D'Urso. Arriva una sorpresa, una dichiarazione d'amore in diretta tv. Arriva nel corso dell'ultima puntata dell’anno ...

15.12.2019