Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bassilichi vende e "sgancia" Fruendo

default_image

Sonia Maggi
  • a
  • a
  • a

Conclusa la vendita di Bassilichi a Icbpi, la holding di cui fa parte anche Cartasì spa. Un accordo firmato in questi giorni con pagamento in primavera. L'organico cambia proprietà e non dovrebbero esserci variazioni. Ma ora il problema resta concentrato su Fruendo. La vendita infatti non contiene la società degli esternalizzati del Gruppo Monte dei Paschi, poco più di mille dipendenti, molti dei quali hanno vinto la causa presso il giudice del lavoro per la illegittimità della esternalizzazione di questo ramo di azienda della banca senese. Obbligatorio chiedersi ora quale sarà il futuro di Fruendo. Alla fine pare inevitabile il riassorbimento degli esternalizzati all'interno di Mps. Secondo indiscrezioni sembra che il gruppo Bassilichi sia stato venduto ad una cifra sostanziosa e che parte di questa venga investita su Fruendo proprio per far fronte al contenzioso legale e si parla di quasi 700 posizioni da sanare per cause vinte presso il giudice del lavoro.