Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto nigeriani sequestrano coppia, stuprata davanti al fidanzato: orrore in Toscana

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Otto nigeriani sequestrano coppia di connazionali e una ragazza viene stuprata davanti al fidanzato. Inquietante episodio tra Arezzo e Le Ville di Monterchi. Indaga la squadra mobile della questura aretina, che individuato quattro degli africani accusati di sequestro di persona, lesioni e violenza sessuale. I fidanzati sarebbero caduti in una trappola. Ai giardini di Campo di Marte, giunti in treno ad Arezzo, l'incontro con i connazionali che stazionano sulle panchine che hanno offerto loro ospitalità. Poi in autobus il trasferimento nel centro della Valtiberina. In una casa abitata da immigrati, la ragazza è stata invitata a preparare la cena. Poi la situazione è degenerata. Il fidanzato è stato picchiato e bastonato, mentre il leader del gruppo ha afferrato la ragazza e, minacciandola con il coltello, l'ha costretta a subire una violenza sessuale. Poi per il compagno altre botte e lo spregio del taglio di capelli, rasati a zero. Il mattino successivo, la coppia è tornata ad Arezzo e ha raccontato l'accaduto. Fissato l'incidente probatorio per cristallizzare le loro dichiarazioni. Gli indagati sono al momento a piede libero. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 7 NOVEMBRE