Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guardia di finanza all'Opa e al Santa Maria

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

La guardia di finanza è tornata a bussare negli uffici di Opera della Metropolitana. Le fiamme gialle hanno acquisito nuovo materiale nell'ambito di un'indagine partita nel marzo del 2007 e che ha portato agli avvisi di garanzia per   Gianfranco Indrizzi, rettore dell'Opera della Metropolitana e all'ex rettore Mario Lorenzoni per presunta evasione fiscale. Con una nota stampa, l'avvocato Enrico De Martino dello studio De Martino, legale di Opa, ha chiarito la posizione dei propri assistiti. "Come già emerso da fonti di stampa – afferma De Martino – la guardia di finanza ha effettuato attività investigativa presso gli uffici dell'Opera della Metropolitana. Si tratta della stessa indagine per la quale era stato di chiesto di avere conoscenza dei fatti ipotizzati per poter prendere posizione e dissipare ogni eventuale dubbio sulla correttezza del suo operato. L'Opera della Metropolitana ribadisce pertanto la sua disponibilità a un confronto sui fatti sereno e in tempi brevi con gli inquirenti anche per salvaguardare l'immagine dell'ente che tutela e amministra un importante patrimonio comune di questa città”. Servizio completo nell'edizione del Corriere di Siena di mercoledì 7 febbraio.