Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Brunello distrutto di Soldera, quello che si è salvato va in beneficenza

default_image

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

Soldera imbottiglia i litri di Brunello rimasti e destina il ricavato in beneficenza. Nel 2012 un ex dipendente aprendo le valvole di tutte e dieci le grandi botti di rovere di Slavonia fece finire nelle fogne il pregiato Brunello di Case Basse delle annate 2007, 2008, 2009, 2010, 2011 e 2012. Con la primavera 2018 sarà disponibile l'annata 2013, la prima vendemmia dopo il gravissimo danno.Tutti i 440 litri rimasti dopo il danno, dell'annata 2010, sono stati destinati alla beneficenza. In quattro eventi sono già stati raccolti e donati 274mila euro. Servizio completo nell'edizione del Corriere di Siena di giovedì 28 dicembre.