Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Furto all'ospedale, sospesi alcuni esami

default_image

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

I ladri colpiscono al policlinico del Santa Maria alle Scotte. Sabato 3 giugno, infatti, è stata rubata parte dell'attrezzatura per l'attività di capillaroscopia. Il colpo è avvenuto nel corso della normale attività lavorativa dell'ambulatorio al piano 3s della Medicina di urgenza. La direzione aziendale ha chiesto la sostituzione dell'attrezzatura alla ditta produttrice, ma ci vorranno alcuni giorni per l'arrivo della macchina e quindi è stata temporaneamente sospesa l'attività per pazienti esterni e interni  Il medico responsabile del servizio, il professor Marcello Pastorelli, lancia un appello a chi ha sottratto indebitamente l'attrezzatura: “Chiedo un atto di responsabilità a chi ha compiuto il furto, affinché restituisca l'attrezzatura o almeno i dati in essa contenuti. All'interno della macchina rubata ci sono infatti importanti informazioni diagnostiche sugli esami effettuati, utili per i futuri raffronti clinici dei pazienti, per valutare l'evoluzione di alcune patologie nel tempo e per attività di ricerca clinica”.