Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Salvini contestato, tensione con la poliziaUno studente e 4 agenti in ospedale

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

Tensione in Banchi di Sopra oggi pomeriggio, giovedì 28 maggio, per l'arrivo a Siena di Matteo Salvini. Per tenere lontano un gruppo di contestatori è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine. La polizia ha fermato un  candidato consigliere alle Regionali della Toscana nella lista di sinistra Sì Toscana, Mario Dimonte. Su di lui sono in corso degli accertamenti ma al momento non sarebbe partita nessuna denuncia nei suoi confronti.  Tutto è cominciato intorno alle 17, quando circa cinquanta manifestanti, autodefinitisi “studenti di sinistra”, con cartelli “Je suis Rom” e uno striscione “anti-Salvini”, si sono radunati e hanno dato vita ad un corteo che ha percorso tutta via Banchi di Sopra fino ad arrivare quasi all'altezza di Piazza Salimbeni. A quel punto ai contestatori sono stati stoppati da polizia e carabinieri per evitare contatti con gli esponenti della Lega Nord e di Fratelli d'Italia, che nel frattempo presidiavano lo spazio sotto la Rocca. Subito sono partiti cori ed offese reciproche, fra i manifestanti e i militanti del Carroccio  cui si sono aggiunti poi coloro che hanno assistito al comizio del segretario della Lega Nord Matteo Salvini, arrivato intorno alle 18.30. Ferito uno studente e quattro poliziotti, tutti medicati al pronto soccorso dell'ospedale di Siena.