Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Geotermia, il Comune rigetta la proposta di referendum. "Non è di nostra competenza"

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

Il quesito referendario sulla parziale modifica delle aree non idonee alla geotermia è stato dichiarato "non ammissibile". La decisione è stata presa dalla commissione competente - formata dal segretario generale del Comune e da due dipendenti amministrativi dopo avere esaminato attentamente la legittimità del quesito referendario e la sua conformità alle leggi di Stato, Regione e Comune. Dalle norme vigenti emerge che i Comuni possono indire consultazioni popolari solo se queste riguardano materia di esclusiva competenza locale. In particolare, la materia del quesito è stata considerata "di non esclusiva competenza comunale" poiché riguarda un procedimento complesso avviato dalla Regione nell'ambito del quale il Comune si pronuncia interlocutore e non soggetto decisionale.