Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, suicidio dalla Torre del Mangia: parlano gli avvocati del giovane che ha realizzato e diffuso il video

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

"Il ragazzo è profondamente dispiaciuto per quanto accaduto, e che intende anche tramite questi difensori porgere le sue più sentite scuse a chiunque si sia sentito offeso da quanto accaduto, primi fra tutti i familiari della povera ragazza deceduta". Lo fanno sapere gli avvocati Alessandro Bonasera e Silvia Albani.  "La costituzione del nostro assistito - spiegano - è avvenuta in modo assolutamente spontaneo, e che lo stesso, lungi dal sentirsi in qualche modo “braccato”.  Si è  rivolto ai difensori sin dal pomeriggio di lunedì 25 novembre, manifestando del tutto spontaneamente il fermo proposito di presentarsi davanti alle autorità per dichiarare quanto accaduto. Si è rivolto ai sottoscritti legali per conoscere le modalità, anche tecniche, attraverso le quali mettersi in contatto con le Autorità". Il ragazzo, un cittadino pachistano di 23 anni residente a Siena, dopo aver assistito al suicidio della giovane donna che si era lanciata dalla Torre del Mangia si è avvicinato filmando il corpo della donna. Video che poi è stato diffuso attraverso i social.