Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Estrema destra, arrestati padre e figlio

Riccardo Pagliantini
  • a
  • a
  • a

Sono stati arrestati dalla Digos di Firenze padre e figlio, in flagranza di reato, in seguito ad una perquisizione, per detenzione illegale di esplosivo nell'ambito dell'inchiesta della Dda di Firenze su un gruppo di estremisti di destra accusati di associazione con finalità di eversione dell'ordine democratico. Si tratta di Andrea Chiesi, 60 anno, dipendente del Monte di Paschi, impiegato presso la sede centrale di Siena, e del figlio Yuri, 22 anni, dipendente di una concessionaria di auto di Siena. Padre e figlio abitano a Sovicille. Insieme alla detenzione illegale di esplosivo, ricavato da residuati di guerra, sono accusati anche di detenere parti di ordigni bellici, nonchè parti di armi illegali, come un silenziatore per pistole e fucili.