Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rave party in Valdorcia, i sindaci incontrano il Prefetto

Andrea Bianchi
  • a
  • a
  • a

A seguito del rave party che si è tenuto lo scorso fine settimana in Val d'Orcia, nella zona di Contignano nel comune di Radicofani, rispetto al quale le Forze dell'Ordine hanno già attivato tutte le misure necessarie, si è tenuto un incontro presso la Prefettura a Siena per un confronto tra le istituzioni coinvolte, a diverso titolo, nel contrasto del fenomeno. La richiesta di incontro, della quale il sindaco Francesco Landi si è fatto portavoce, è stata avanzata congiuntamente dai quattro sindaci dei comuni interessati dai rischi, dai disagi e dai comportamenti illeciti causati dal rave party: Francesco Fabbrizzi, sindaco di Radicofani, Claudio Galletti, sindaco di Castiglione d'Orcia, Manolo Garosi, sindaco di Pienza e lo stesso Landi, sindaco di Sarteano. I sindaci si sono fatti interpreti di una richiesta avanzata in modo forte dai cittadini, dagli imprenditori e dalle categorie economiche e sociali presenti nei territori, ritenendo quindi di primaria importanza incontrare la Forze dell'Ordine per condividere il quadro completo di quanto accaduto, sapere quali azioni siano state intraprese e quali seguiranno e condividere misure, metodi e strategie per cercare di prevenire altri eventi analoghi. Ad oggi, ha fatto sapere il Questore, sono state identificate oltre 600 persone provenienti da tutta Europa, avviate le procedure per sanzionare i circa 350 veicoli parcheggiati e i circa 100 che campeggiavano in aree di sosta non autorizzate.