Vaccino, a Siena si muove anche Biomvis con Università di Trento. Buoni risultati dagli esperimenti sui topi

Coronavirus

Vaccino, a Siena si muove anche Biomvis con Università di Trento. Buoni risultati dagli esperimenti sui topi

23.05.2020 - 13:22

0

di Alessandro Lorenzini

Potrebbe parlare senese un’altra tipologia di vaccino anti Covid: un’altra strada tracciata nella lotta contro il Coronavirus è quella in studio presso la startup Biomvis, incubata all’interno della Fondazione Toscana Life Sciences, attraverso un progetto in collaborazione con il Centro di biologia cellulare computazionale e integrata (Cibio) dell’Università di Trento. Uno studio che ha dato ottimi risultati dalla sperimentazione sui topi, stimolando la produzione di anticorpi: lo conferma il responsabile del progetto Guido Grandi, direttore vicario del Dipartimento di biologia, docente di microbiologia a Trento, senese d’adozione (ha lavorato in città per 25 anni alla Novartis) e co-fondatore della Bionvis, startup tutta senese. Il lavoro per la realizzazione di un vaccino contro il Coronavirus è iniziato nei laboratori di Povo (Trento) alla fine del mese di marzo, in collaborazione con l’azienda all’interno di Tls. Secondo quanto riferito da Grandi, la formulazione del vaccino potrebbe essere ottimizzata nell'arco di un mese. Entro fine anno, invece, potrebbe iniziare la sperimentazione sull'uomo. “Abbiamo dimostrato – dichiara Grandi al Corriere di Siena - che il nostro vaccino funziona sui topi, stimolando la produzione di anticorpi e garantendo l’immunità al contagio. Il funzionamento è particolarmente innovativo, perché induce anticorpi che si legano al virus, evitando che si propaghi nelle cellule”. “Il lavoro – prosegue il professore – è cominciato con l’inizio della pandemia, utilizzando una piattaforma che veniva già utilizzata per lo studio delle malattie infettive e anche per i tumori. Ci siamo chiesti se la medesima piattaforma potesse essere usata anche per il Covid 19. Siamo partiti in collaborazione con l’università di Trento e il gruppo di virologi del professor Pizzato, il quale a sua volta parte da un saggio importante sulla neutralizzazione dell’infezione, tramite il quale, cioè, è possibile capire i reali effetti sul virus”. “In sostanza – spiega Grandi – sappiamo che un virus essenzialmente deve legarsi ai recettori cellulari, per entrare nelle cellule stesse, replicarsi e svilupparsi. Dobbiamo quindi impedire questo legame e i vaccini sono basati sull’idea di immunizzare le persone attraverso componenti del virus. Tramite il saggio del professor Pizzato possiamo stabilire se il vaccino sia effettivamente protettivo. Abbiamo agito attraverso siero dei topi e le risposte sono state positive. E’ molto probabile, in sostanza, che il vaccino funzioni anche sull’uomo”. Il procedimento è naturalmente molto complesso dal punto di vista scientifico, Grandi prova a sintetizzarlo: “Il vantaggio è che il processo è molto semplice e rapido: modifichiamo geneticamente i batteri che rilasciano vescicole che trasportano frammenti virali. Poi purifichiamo queste vescicole che in teoria sono pronte per essere utilizzate come vaccino. Questo può portare alla produzione in tempi relativamente brevi. Entro la fine dell’anno potremmo essere pronti per i test sull’uomo. La condizione è che ci siano investimenti per portare avanti la sperimentazione”. “Le analisi che abbiamo fatto – chiosa a questo proposito Grandi - parlano di un processo di sviluppo con finanziamenti fra uno e due milioni di euro. Stiamo cercando partner sia all’estero che in Italia, privati o istituzionali”. Intanto il gruppo di lavoro Biomvis, coordinato a Siena da Alberto, figlio del professore, va avanti. Per Grandi non ci sono problemi di concorrenza con altri progetti: “C’è spazio per tutti, vista la situazione che viviamo. Il problema più grosso è sviluppare una cura, è molto probabile che serva una vaccinazione globale, inoltre è altrettanto probabile che il virus abbia mutazioni, quindi non vedo competizione, ma la possibilità di dar vita a più vaccini”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Toninelli: “M5S con Conte o movimentista? Siamo un bene per il Paese, con noi no leggi ad personam”

Toninelli: “M5S con Conte o movimentista? Siamo un bene per il Paese, con noi no leggi ad personam”

(Agenzia Vista) Roma, 28 maggio 2020 Toninelli: “M5S con Conte o movimentista? M5S è un bene per il Paese, con noi non si fanno leggi ad personam” “M5S è un bene per il Paese, lo dico da cittadino. Mi taglio lo stipendio e faccio la stessa vita di prima. Con noi non si fanno leggi ad personam” queste le parole di Danilo Toninelli, senatore Movimento Cinque Stelle, in un’intervista esclusiva per ...

 
Toninelli: “Io vittima di Salvini? Si è rimangiato tutti gli accordi, ora con PD accordi scritti”

Toninelli: “Io vittima di Salvini? Si è rimangiato tutti gli accordi, ora con PD accordi scritti”

(Agenzia Vista) Roma, 28 maggio 2020 Toninelli: “Salvini si è rimangiato tutti gli accordi, ora con PD lavoriamo su argomenti precisi” “Salvini si è rimangiato tutti gli accordi, ora con PD lavoriamo su argomenti precisi” queste le parole di Danilo Toninelli, senatore Movimento Cinque Stelle, in un’intervista esclusiva per l’Agenzia Vista. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista....

 
Toninelli: “Salvini ce l’ha con me, ma con Decreto Genova abbiamo permesso realizzazione Ponte”

Toninelli: “Salvini ce l’ha con me, ma con Decreto Genova abbiamo permesso realizzazione Ponte”

(Agenzia Vista) Roma, 28 maggio 2020 Toninelli: “Salvini ce l’ha con me, ma con il Decreto Genova abbiamo permesso realizzazione nuovo Ponte” “Salvini ce l’ha con me, ma mi interessa poco. Soddisfatto del lavoro fatto in quell’anno, con il Decreto Genova abbiamo permesso realizzazione nuovo Ponte” queste le parole di Danilo Toninelli, senatore Movimento Cinque Stelle, in un’intervista esclusiva ...

 
Stasera in tv giovedì 28 maggio 2020: su TV8, ore 21.30, The Impossible. La trama

Televisione

Stasera in tv giovedì 28 maggio 2020: su TV8, ore 21.30, The Impossible. La trama

Stasera in tv, giovedì 28 maggio 2020, su TV8 alle ore 21.30 c'è il film The Impossible. Una pellicola di Juan Antonio Bayona del 2012, con Ewan McGregor, Naomi Watts. ...

28.05.2020

Uomini e Donne di giovedì 28 maggio, Giovanna Abate e Sammy, lite e presto la scelta di lei. Le anticipazioni

Televisione

Uomini e Donne di giovedì 28 maggio, Giovanna Abate e Sammy, lite e presto la scelta di lei. Le anticipazioni

Uomini e Donne di oggi, giovedì 28 maggio 2020. Nel programma di Canale 5 condotto da Maria De Filippi, Giovanna Abate si è lamentata del fatto che lei e Sammy non riescono ...

28.05.2020

Belen Rodriguez e la crisi con Stefano De Martino, rivelazioni: "Sfuriata sentita dagli inquilini"

Il caso

Belen Rodriguez e la crisi con Stefano De Martino, rivelazioni: "Sfuriata sentita dagli inquilini"

Momento delicato fra Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Fra i due si parla ormai di crisi. La stessa showgirl argentina ha confermato sui social il momento difficile. Per ...

28.05.2020