comunicati

Gestione documentale in OCR: la fatturazione elettronica non ha spento il settore

09.09.2019 - 09:46

0

(Como, 9 settembre 2019) - Como, 9 settembre 2019 – Mentre si avvicina la chiusura del 2019, Datasis – una piccola azienda di Albiolo (CO) – conferma per un altro anno la sua posizione come player di assoluto rilievo nel mondo dei software per la gestione documentale su misura. Il segreto di questo studio di sviluppo e realizzazione soluzioni per l’archiviazione digitale? Un occhio attento alle innovazioni tecnologiche, la capacità di adattarsi ad un mutevole scenario normativo, e la costante disponibilità a creare applicazioni costruite su misura per il cliente – tutti atteggiamenti che si sono dimostrati particolarmente necessari con l’avvento della fatturazione elettronica.

- In fondo la sartoria è una tradizione italiana, no? – scherza Claudio Savoldelli, titolare e fondatore di Datasis. – Noi non facciamo altro che applicarla ai nostri programmi, esattamente come si farebbe per un vestito. Perché le esigenze di ogni azienda, soprattutto quando si parla di gestione documentale, sono simili se guardate da lontano, ma se si va a vedere da vicino ognuno ha una necessità particolare. –

Quel che è certo è che negli anni passati dall’apertura – più di trenta, ormai – Datasis ha avuto una sola costante, ossia quella di trovare soluzioni che andassero di pari passo con le necessità delle aziende reali. A partire dai software ocr per riconoscimento documenti, all’inizio un prodotto apparentemente di nicchia, quest’azienda ha saputo trovare nuovi ambiti di applicazione per le sue tecnologie, sviluppando applicativi sempre più integrati nel lavoro quotidiano delle aziende.

E in questo settore, una grossa novità è arrivata con l’inizio di quest’anno, quando l’avvento dell’obbligatorietà della fatturazione elettronica ha dato un taglio netto alla quantità di carta circolante negli uffici. Molte aziende del settore, di fonte alla scomparsa di uno degli elementi che erano stati tradizionalmente più di peso nella decisione della clientela di adottare sistemi di archiviazione ottica e gestione documentale, hanno previsto – e in diversi casi, vissuto – una crisi significativa. Cosa è andato diversamente in Datasis?

A risponderci è ancora Savoldelli. – La differenza è stata solo capire che non si fa archiviazione ottica - e meno che mai gestione documentale – solo perché si ha una gran massa di fatture sulle scrivanie. In tanti hanno fatto presente come le fatture sull’Estero siano ancora cartacee, e quindi un’opportunità per il nostro mercato; è anche vero, se si vuole, ma non è il fattore determinante. Noi abbiamo sviluppato soluzioni software per la gestione documentale che servono alle aziende per semplificare il proprio lavoro, per abbreviare i tempi di data entry, per generare progressivamente e automaticamente un archivio di tutti i documenti che ogni giorno passano per le mani di chi lavora in un’azienda, anche quelli che “nascono” già in formato digitale. Anche questi documenti vanno riconosciuti, analizzati, archiviati e a volte anche protocollati; e l’alternativa al farlo manualmente – il che, soprattutto al crescere delle dimensioni dell’azienda, diventa impraticabile per tempi e costi – è quella di sviluppare un software che possa farlo riconoscendo la struttura specifica di quei documenti, che sappia leggerli ed estrapolarne i dati. E questo è il lavoro che abbiamo sempre fatto. Le novità davvero interessanti sono gli sviluppi tecnologici, che sono utili e positivi – non l’introduzione della fattura elettronica –.

Con la sede centrale in provincia di Como e una filiale distaccata a Roma EUR, Datasis è ben posizionata per operare su tutto il territorio italiano non soltanto a livello di programmazione, ma soprattutto per l’iniziale e fondamentale consulenza nell’elaborazione delle esigenze della clientela in campo di gestione documentale.

Per informazioni:

Claudio Savoldelli

Tel: 031 806979

Mail: claudio.savoldelli@datasis.it

Sito: www.datasis.it

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Innovazione, Zambrano (CNI): "Puo' dare contributo nel settore sanitario"

Innovazione, Zambrano (CNI): "Puo' dare contributo nel settore sanitario"

(Agenzia Vista) Roma, 09 dicembre 2019 Innovazione, Zambrano (CNI) puo' dare contributo nel settore sanitario Al convegno organizzato dal Consiglio Nazionale Ingegneri e dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Roma sul tema "Il ruolo dell’innovazione di processo e tecnologica nelle erogazioni delle prestazioni sanitarie nel Servizio Sanitario Nazionale" a Palazzo San Macuto, hanno preso ...

 
A Cop25 l'ira di Greta e degli attivisti dei Fridays for Future

A Cop25 l'ira di Greta e degli attivisti dei Fridays for Future

Madrid, 9 dic. (askanews) - Gli attivisti ambientalisti si sono riuniti a Madrid per la conferenza stampa dei "Fridays for future" al fianco della giovane ideatrice Greta Thunberg. È ancora tanta la rabbia nel movimento, mentre prosegue la Cop25 a Madrid e le risposte dei paesi maggiormente responsabili dei cambiamenti climatici appaiono molto deboli. "L'emergenza climatica non è solo qualcosa ...

 
Re Sole Macron con Putin a Parigi fa ripartir la roulette ucraina

Re Sole Macron con Putin a Parigi fa ripartir la roulette ucraina

Milano, 9 dic. (askanews) - Un capo dell'Eliseo, sempre più Re Sole, accende i riflettori della diplomazia europea su Parigi, accogliendo i presidenti russo Vladimir Putin e l'ucraino Volodymyr Zelensky. Lo scopo è rilanciare il processo di pace in Ucraina per il loro omologo francese Emmanuel Macron con la cancelliera tedesca Angela Merkel. Putin è giunto al Palazzo dell'Eliseo, dove ha ...

 
Almar'à, 13 donne per un arcobaleno musicale d'integrazione

Almar'à, 13 donne per un arcobaleno musicale d'integrazione

Roma, 9 dic. (askanews) - Tredici donne, nove provenienze geografiche diverse, un sound unico. È Almar'à, la prima orchestra di donne arabe e del Mediterraneo in Italia. Una parola che significa "donna con dignità" per un progetto che punta a superare gli stereotipi legati al mondo arabo. "Rim Almar'à" è il video del loro primo singolo, realizzato da Francesco Cabras: un pezzo della tradizione ...

 
Belen e la maestra di tango insieme, la lezione di ballo sensuale che incanta i fan - video

Social

Belen e la maestra di tango insieme, la lezione di ballo sensuale che incanta i fan - video

Belen Rodriguez e il tango. Una passione che da argentina ha nel sangue. Un ballo dove rivela tutta la sua sensualità e per migliorarlo ricorre a lezioni da una maestra ...

09.12.2019

Confonde Antonello Venditti con Lucio Battisti: un'altra gaffe per Diletta Leotta

Il caso

Confonde Venditti
con Battisti: un'altra gaffe
per Diletta Leotta

Periodo sfortunato per Diletta Leotta che, dopo l'errore al "Gran Galà del Calcio" con il portiere dell'Inter Samir Handanovic, incappa in un'altra gaffe. Questa volta, nel ...

09.12.2019

Jennifer Lopez come nel 2001, indossa in diretta il Jungle Dress. Donatella Versace: "Splendida come allora"

Il video

Jennifer Lopez come nel 2001, indossa in diretta
il Jungle Dress 

Nel suo anno d'oro, Jennifer Lopez ha stupito ancora. Ospite del programma comico Saturday Night Live, in onda sulla NBC, la popstar latina ha indossato di nuovo il mitico ...

09.12.2019