Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, l'Università guadagna 50 posizioni nella classifica mondiale ed è tra le prime venti in Italia

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

Arrivano buone notizie per l'Università di Siena che migliora la posizione internazionale nella QS World University Rankings 2021, stabilizzandosi tra il 651° e il 700° posto. L'Ateneo senese conferma, dunque, ancora una volta la qualità della sua didattica e della sua ricerca salendo di cinquanta posizioni a livello internazionale e confermando la diciottesima posizione tra i 36 atenei italiani che sono entrati nella classifica, considerata la più attendibile al mondo e consultata da milioni e milioni di studenti di ogni nazione. Tra gli indici presi in considerazione, l'Università di Siena si distingue per l'attività di ricerca dei suoi docenti, testimoniata dall'alto numero di citazioni dei loro lavori: l'ateneo figura tra i primi trecento al mondo. Ma Siena brilla anche per la solida reputazione presso la comunità accademica internazionale e per l'elevato numero di studenti internazionali. Insomma parametri positivi, ancora di più in un momento complesso come quello dell'emergenza sanitaria che ha condizionato pesantemente anche l'attività della maggior parte delle Università del mondo. “Siamo soddisfatti di questo risultato - ha dichiarato il rettore, Francesco Frati - che conferma l'efficacia del lavoro del nostro Ateneo, in particolare negli asset strategici di sviluppo della ricerca e dell'internazionalizzazione. Questo riconoscimento rappresenta un'ottima presentazione per le immatricolazioni al nuovo anno accademico che si apriranno a breve, per ripartire con fiducia in una situazione complessa e particolare come è quella attuale”. Ora l'Ateneo deve concentrarsi su quella che sarà la vera ripartenza, nel prossimo periodo autunnale.