Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Processo ex vertici Banca Mps, mille pagine di motivazioni giudici su condanne: "Operazioni illecite"

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

Le operazioni Santorini e Alexandria che furono realizzate da Banca Monte dei Paschi di Siena con Nomura e Deutsche Bank erano illecite. E' quanto scrivono i giudici della seconda sezione penale del tribunale di Milano nelle motivazioni della sentenza che ha visto la condanna - tra gli altri - dell'ex presidente Giuseppe Mussari a 7 anni e 6 mesi. Secondo i giudici "posto che l'unico obiettivo delle operazioni Santorini e Alexandria, così come strutturate, era quello dell'illecita contabilizzazione, le operazioni erano in sé illecite, perché non giustificate da alcuna finalità economica oggettivamente apprezzabile e studiate all'unico scopo di non iscrivere poste negative nel conto economico dei bilanci". Nel documento di oltre mille pagine si sostiene che "Le transazioni nascono ad origine connaturate da una finalità contabile illecita e si giustificano ontologicamente, anche nella loro ratio economica, esclusivamente in ragione e in funzione dell'obiettivo contabile che per Banca Mps era una priorità assoluta al momento del loro perfezionamento".