Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Effettuato a Siena per la prima volta in Italia un intervento combinato di chirurgia robotica e tradizionale

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

E' stato effettuato a Siena, presso il policlinico delle Scotte, un doppio intervento di asportazione di due neoformazioni, al seno e al timo, combinando insieme chirurgia robotica toracica e chirurgia tradizionale oncologica mammaria. L'operazione, la prima di questo tipo in Italia, è stata effettuata da Donato Casella, direttore di Chirurgia oncologica della mammella (assistito dai chirurghi Alessandro Neri e Andrea Bernini), e da Luca Luzzi, coadiuvato da Marco Ghisalberti, di Chirurgia toracica, diretta da Piero Paladini, insieme all'équipe anestesiologica diretta da Pasquale D'Onofrio e a tutto il personale tecnico e infermieristico di sala operatoria. L'intervento di chirurgia robotica è servito per rimuovere alla paziente, proveniente da fuori Siena, un angioma cavernoso gigante del mediastino anteriore, appoggiato alla porzione destra del cuore. Successivamente, ci sono state una mastectomia sinistra, con ricostruzione mammaria, e la ricostruzione della mammella destra per renderla simmetrica e garantire alla signora un ottimo risultato anche dal punto di vista ricostruttivo e funzionale.