Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un'altra giovane di Siena truffata su internet, paga tre paia di scarpe ma la venditrice sparisce

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

A pochi giorni da un precedente analogo, un'altra persona di Siena viene truffata su internet. Si tratta di una ragazza non ancora 18enne che, avendo trovato su un noto social network la pagina di quello che sembrava un negozio di articoli sportivi, ha ordinato tre paia di scarpe a un prezzo più che conveniente. Essendo richiesta la maggiore età, ha anche coinvolto la nonna, fornendo i suoi dati. Ha pagato 150 euro ricaricando una Postepay, come da istruzioni, e si è messa ad attendere la merce, che non è mai arrivata. Appena si è resa conto che la pagina "incriminata" era sparita dal social, si è rivolta ai carabinieri di viale Bracci che, attraverso una serie di controlli che li hanno portati a Bari, hanno individuato, con l'aiuto dei colleghi pugliesi, una donna di 47 anni già conosciuta per episodi analoghi. E' stata denunciata per truffa aggravata presso la procura della Repubblica del tribunale di Siena.