Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bettollini sindaco di Chiusi, in provincia di Siena: "Banca Valdichiana, sì alla fusione ma non con Tema"

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Il tema della possibile fusione tra banca Valdichiana e Tema è particolarmente sentito e scottante. Anche il sindaco di Chiusi, Juri Bettollini, interviene nel dibattito. "La politica - spiega - non deve occuparsi dei numeri, ma dare una visione di radicamento nel territorio, indicando come e dove consolidarsi. Banca Valdichiana, dopo la fusione di Chiusi con Montepulciano, ha un parametro rosso per quanto riguarda il mancato grado di patrimonializzazione minimo previsto dal patto di coesione con il gruppo Iccrea, che ha richiesto, necessariamente, una nuova fusione, mettendo a disposizione una parte delle risorse necessarie. Non mi spaventa e non sono contrario, anzi, dobbiamo sostenere tutti questo nuovo e delicato passaggio. L'individuazione del partner, però, è stata lasciata al Cda della banca, quindi faccio un appello affinché non si disperdano la nostra identità e la nostra storia. Voci sempre più insistenti, danno imminente il matrimonio con Banca Tema di Grosseto. Se fosse questa la soluzione, temo che si snaturerebbe un progetto di territorio privilegiando solo logiche aggregative e di sistema. Si rischia di perdere la nostra storia, la nostra rappresentatività, la nostra forza sociale, la sicurezza e la garanzia dei nostri dipendenti e delle loro famiglie. Potrebbe allora essere presa in considerazione la fusione con altri partner, continuando a rafforzare un progetto territoriale che consolida il sud della provincia di Siena guardando solo verso il territorio di Arezzo".