Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Mens Sana mette Marino nel motore: il play firma per due anni

Carlo Pellegrino
  • a
  • a
  • a

Primo colpo per la Mens Sana 2018/2019: Tommaso Marino, play classe 1986, ha firmato un contratto per le prossime due stagioni. Senese doc, cresciuto nel vivaio di viale Sclavo, dopo una breve apparizione in prima squadra nel 2003/2004 con Carlo Recalcati (scudetto e Final 4 di Euroleague) torna adesso "a casa" più maturo e con un ruolo di primo piano. "Sono più o meno 14 anni che aspetto questo momento - dichiara il giocatore - e adesso quasi non so cosa dire per l'emozione.  E' un sogno che si avvera: da tifoso, divento giocatore nella città in cui sono nato. Ho già parlato con coach Moretti e l'ho sentito molto carico come lo sono io. Non sono una persona che fa proclami e mi accingo ad affrontare quest'impegno con il profilo più basso. Non vedo l'ora che arrivi agosto per cominciare”. Molto soddisfatto il ds Lorenzo Marruganti, che aveva già voluto Marino a Teramo (2009/2010) nell'unica esperienza vissuta in A dal regista: “Non è un caso che sia lui il primo giocatore che abbiamo voluto con noi per il nuovo corso. Ha nelle sue caratteristiche principali tutto quello di cui abbiamo bisogno: qualità, esperienza e professionalità. In più ha un attaccamento alla maglia che speriamo possa trasmettere ai suoi compagni”.