Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Parte da Siena per arrivare in Lettonia, camionista manomette il tachigrafo ma viene fermato dalla stradale

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Viaggiava con il tachigrafo in riposo mentre il suo tir era in movimento. Un camionista aveva manomesso l'apparecchio in modo che non trasmettesse correttamente i dati che avrebbero potuto far rilevare che il veicolo si stava spostando. In tal modo, ha aggirato il rispetto dei tempi di guida e di riposo previsti. Per questo è stato sanzionato per 1.736 euro e si è visto sospendere la patente di guida. L'autoarticolato, di proprietà di una società lettone, stava facendo un trasporto internazionale ed era partito da Siena per raggiungere la Lettonia. In Emilia, nei pressi di Ferrara, è stato fermato per un controllo dalla polizia stradale, ed è stato a quel punto che gli agenti si sono accorti dell'espediente: c'era un congegno che falsava le registrazioni dei tempi e dei movimenti, collegato con una chiavetta usb tramite un cavo nascosto nel vano portaoggetti.