Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Robur Siena, Boateng si presenta: "Ho scelto il numero 8 perché Kobe Bryant era uno dei miei idoli"

Carlo Pellegrino
  • a
  • a
  • a

Prime parole in bianconero per l'attaccante Kingsley Boateng, arrivato in prestito alla Robur Siena dalla Ternana. "Siena è una bella piazza e sono felice di essere qua - spiega - Il direttore Vaira mi ha spiegato che erano alla ricerca di un giocatore che attaccasse la profondità: è la mia forza, la velocità ed attaccare lo spazio dietro alla linea dei difensori sono i miei punti forti. Voglio riscattarmi, proveremo insieme ad ottenere grandi risultati". "Ho giocato sia come esterno in un tridente che come seconda punta - ricorda -  sono più una seconda punta che attacca lo spazio creato dalla prima punta. Nella Juve Stabia ho avuto difficoltà a trovare spazio all'inizio, perchè c'era un'ossatura della squadra della passata stagione, poi mi sono ritagliato un po' di spazio ma avevo voglia di giocare di più, ho scelto quindi di scendere di categoria. Il numero di maglia? Ho scelto l'8 anche per Kobe Bryant, uno dei miei idoli. Per dimostrare il proprio valore non credo che siano partite migliori di quella con il Monza, che può lasciarti più spazi rispetto ad una squadra che si chiude".