Siena, rave party abusivo, due arresti sette denunce. Avevano droga. 176 divieti di ritorno

Brillante operazione

Siena, rave party abusivo, due arresti sette denunce. Avevano droga. 176 divieti di ritorno

20.12.2019 - 14:07

0

Si è conclusa con 2 arresti, sette denunce e altrettante perquisizioni l’Operazione congiunta della Polizia di Stato e dei Carabinieri, coordinata dalla Procura di Siena, finalizzata a smantellare la rete locale che organizzava rave party illegali, l’ultimo dei quali si era svolto in Val d’Orcia, alla fine settembre.

Nel corso dell’Operazione “Borderless Vol VI”, sono state eseguite le perquisizioni da parte dei poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Siena, del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Chiusi/Chianciano Terme, e delle Questure di Perugia, Bologna e Chieti, coordinate dal Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, e i Comandi Provinciali dei carabinieri di Siena, Arezzo e Perugia.

Ad esito delle attività, protrattesi per tutta la mattinata di ieri, sono stati sequestrati documenti, computer, telefoni cellulari, una piantagione di marijuana e svariati tipi di droghe.

Le indagini sono scattate a fine settembre quando, per un intero week end, si è svolto un “rave party”, non autorizzato, in località San Pier di Contignano, frazione del comune di Radicofani in provincia di Siena, che vide coinvolte circa 3000 persone.

Le attività investigative, portate avanti congiuntamente dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri hanno consentito di identificare gli organizzatori e responsabili dell’occupazione abusiva del sito, con la conseguente denuncia di 7 persone, 5 uomini e 2 donne, tutti italiani, per i reati di concorso in invasione di terreni ed edifici, aggravata, e distruzione e deterioramento di habitat all’interno di un sito protetto.

C. G., 32 anni, residente a Perugia, K. K. 31 anni, residente a Panigale (PG) ma domiciliato a Bologna, V.L ,29 anni, residente a Panigale (PG), , P.I. 42 anni, residente a Chieti, F.F. 33 anni residente a Magione (PG), P. A., 32 anni, residente a Chieti e N. D. 34 anni, domiciliata in provincia di Arezzo, sono gli indagati.

Dalle indagini è emerso, in particolare, che la 34enne N.D. e il 33enne F.F., avevano preso accordi, fin dallo scorso mese di maggio, per il noleggio delle attrezzature.

Dai documenti acquisiti e dalla corrispondenza con l’azienda fornitrice dei gruppi elettrogeni risulta, tra l’altro, che, già dal 2017, erano stati stipulati contratti per il noleggio di tali strumenti in vista di altri rave party, tant’è che i due, nella corrispondenza, erano qualificati “come clienti abituali”, non esitando pertanto a chiedere un “prezzo di favore”, come fosse una sorta di sconto fedeltà.

Nell’ambito delle perquisizioni è stata arrestata una coppia di spacciatori, residente a Chieti P. A., 32 anni e P.I. 42 anni, trovata in possesso di droghe sintetiche, MDMA, funghi allucinogeni, cocaina e denaro contante, droghe molto spesso “mortali”, oltre a 4.000 euro in contanti.

A Panicale, in provincia di Perugia, i poliziotti del Commissariato di Chiusi hanno sorpreso il 29enne V.L. con una serra per la coltivazione di marijuana, c.d. Grow box, e semi di marijuana.

Il giovane, era anche in possesso di un furgone con all’interno parte degli strumenti utilizzati in occasione del rave, che è stato sequestrato.

I carabinieri della Compagnia di Montalcino, unitamente a quelli del Comando Provinciale di Siena, avevano sin dalle prime battute del rave party intrapreso l’identificazione sistematica dei partecipanti, proseguita poi in maniera interforze, e operato congiuntamente col personale del Commissariato di Chiusi e della Questura di Siena nell’individuazione degli organizzatori. In due perquisizioni compiute in contemporanea con quelle eseguite dai colleghi della Polstato nei confronti di due di questi soggetti, rispettivamente residenti a Camucia (Ar) e Magione (Pg), sono stati sequestrati telefonini e personal computer in uso, nonché, a Camucia, 6 Grammi di hashish, detenuta da uno dei due indagati.

A seguito del rave, è stata subito avviata anche l’attività della Polizia Anticrimine della Questura che ha portato all’emissione da parte del Questore di Siena Capuano di 176 misure di prevenzione del divieto di ritorno per 3 anni nei comuni di Radicofani, Pienza, Sarteano, Castiglion d’Orcia e San Quirico D’Orcia.

Dei 176 raggiunti dal provvedimento 30 sono residenti in Toscana, mentre gli altri in varie province d’Italia.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Meloni: "Da Governo comunicazione schizofrenica"

Coronavirus, Meloni: "Da Governo comunicazione schizofrenica"

(Agenzia Vista) Roma, 26 febbraio 2020 Coronavirus, Meloni: "Da Governo comunicazione schizofrenica" Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa urgente alla Camera dei deputati. La leader di FdI Giorgia Meloni in Aula: "Quello che chiedo sono informazioni certo. Se il coronavirus è un pericolo grave, la risposta deve essere ferma, seria, coerente. Se il coronavirus è una ...

 
Coronavirus, Fontana: “Una mia collaboratrice positiva, vado in auto-isolamento”

Coronavirus, Fontana: “Una mia collaboratrice positiva, vado in auto-isolamento”

(Agenzia Vista) Lombardia, 26 febbraio 2020 Coronavirus, Fontana: “Mia collaboratrice contagiata, io negativo ma mi auto-isolo” Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana su Facebook:. "Per due settimane cercherò di vivere in un auto-isolamento, che preservi tutte le persone che mi circondano. Oggi ho passato la giornata indossando la mascherina e continuerò a farlo, cosicché se mai ...

 
Speranza: "L'Italia è più forte del nuovo coronavirus"

Speranza: "L'Italia è più forte del nuovo coronavirus"

(Agenzia Vista) Roma, 26 febbraio 2020 Speranza: "L'Italia è più forte del nuovo coronavirus" Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa urgente alla Camera dei deputati: "Con la piena fiducia nella nostra comunità scientifica, con una solida collaborazione istituzionale, con determinazione e tempestività nella realizzazione dei provvedimenti necessari, supereremo, tutti ...

 
Coronavirus, Speranza: “Non è momento di egoismi e protagonismi”

Coronavirus, Speranza: “Non è momento di egoismi e protagonismi”

(Agenzia Vista) Roma, 26 febbraio 2020 Coronavirus, Speranza: “Non è momento di egoismi e protagonismi” Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa urgente alla Camera dei deputati: "L'articolo 117 della nostra costituzione definisce competenze concorrenti tra stato e regioni nel governo del servizio sanitario che a maggior ragione in una situazione di emergenza nazionale ...

 
Luisa Ranieri si racconta: "Sono fricchettona ma nella mia vita ho una certezza..."

L'intervista

Luisa Ranieri si racconta: "Sono fricchettona ma nella mia vita ho una certezza..."

Luisa Ranieri si racconta la settimanale Oggi. La nota attrice non ama parlare di sè - "Mi annoia parlare di me stessa... sono molto timida e questo pregiudica tutto" - ma ...

26.02.2020

Ballando con le stelle 15, nel cast anche il fidanzato di Diletta Leotta

in tv

Ballando con le stelle 15, nel cast anche il fidanzato di Diletta Leotta

Milly Carlucci cala l'asso in vista della prima puntata di Ballando con le stelle, in programma il 28 marzo. Dopo aver ufficializzato la partecipazione di Elisa Isoardi e ...

26.02.2020

Quentin Tarantino e Daniella Pick, il frutto del grande amore è un figlio dal nome top secret

Gossip

Video Quentin Tarantino e Daniella Pick, un figlio frutto del grande amore

Quentin Tarantino il 22 febbraio è diventato padre di un maschietto. Il nome per ora è top secret. E' il coronamento della storia d'amore tra il regista, sceneggiatore, ...

26.02.2020