Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Travolto ed ucciso nella notte sulla Siena-Bettolle dopo il litigio con la fidanzata

Susanna Guarino
  • a
  • a
  • a

E' sceso dall'auto dopo una lite con la fidanzata. A piedi, al buio, sulla superstrada. Una macchina in transito lo ha travolto e ucciso. Fabrizio Tramontana sarebbe morto così, sulla Siena-Bettolle, al confine con Arezzo. Aveva 45 anni, nato a Umbertide, viveva a Terontola. Leghista cortonese della prima ora, ieri Fabrizio era atteso alla convention di Firenze, la grande cena con il leader Matteo Salvini nel giorno della festa della Toscana. Un banale bisticcio, l'uomo esce dall'abitacolo e la ragazza che dopo qualche metro cerca di tornare indietro a recuperarlo.  Ma nel frattempo la tragedia: Tramontana è stato urtato e ha riportato lesioni irreversibili che ne hanno provocato la morte. E' stato lo stesso conducente dell'auto che lo ha investito a fermarsi e a lanciare la richiesta di soccorsi.