Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Robur, un pari stretto ad Alessandria

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Alessandria-Robur Siena 1-1 ALESSANDRIA: Vannucchi, Celjak, Sestu (1'st Fischnaller), Nicco (16'st Bellazzini), Piccolo, Giosa, Fissore (16'st Barlocco), Gonzalez (45'st Russini), Chinellato, Gazzillori, Gatto. A disposizione: Pop, Lovric, Ranieri, Sciacca, Ragni, Blanchard, Ahmed Kadi. Allenatore: Marcolini ROBUR SIENA: Pane, Rondanini, Sbraga, Panariello, Iapichino, Cristiani (43'st Damian), Gerli, Vassallo (43'st Emmausso), Guberti (20'st Bulevardi), Santini (43'st Cruciani), Marotta. A disposizione: Rossi A., Crisanto, Dossena, Guerri, Mahrous, Cleur, Solini, Neglia. Allenatore: Mignani ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro RETI: 3' Vassallo; 32' st Gonzalez Si conclude con un pareggio la trasferta della Robur ad Alessandria. Un risultato che, alla vigilia, poteva anche essere sottoscritto, visto che la formazione piemontese è la più in forma del momento e arrivava dalla vittoria sul campo della capolista Livorno. Alla resa dei conti, però, il punto conquistato dai bianconeri allo stadio Moccagatta è stretto e nessuno avrebbe gridato allo scandalo in caso di vittoria senese. Gli uomini di Mignani hanno sbloccato la situazione dopo 3 minuti con Vassallo e hanno retto l'urto con autorità, rendendosi pericolosi e gestendo la situazione in difesa. Nel frattempo, le notizie da Pistoia, con il Livorno che stava perdendo, rendevano ideale la situazione. Poi un errore del portiere Pane dopo la mezzora della ripresa ha propiziato il pari dell'Alessandria firmato dall'ex Gonzalez. Quasi in contemporanea, anche il Livorno ha trovato l'1-1 a Pistoia. Così alla fine la classifica non è cambiata, ma la Robur torna in Toscana sapendo di meritare qualcosa in più.