Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Robur gioca, batte il Prato e torna seconda in classifica

Andrea Bianchi
  • a
  • a
  • a

Robur Siena-Prato 1-0 SIENA (4-3-1-2): Pane, Rondanini, Sbraga, D'Ambrosio, Iapichino, Cristiani (89' Panariello), Gerli, Vassallo (89' Damian); Guberti (71' Bulevardi); Neglia (89' Campagnacci), Marotta. A disp, Crisanto, Terigi, Emmausso, Guerri, Lescano, Mahrous, Cruciani, Romagnoli. Allenatore: Michele Mignani. PRATO (4-3-3): Alastra; Ghidotti, Martinelli, Marzorati, Seminara; Fantacci, Guglielmelli (46' Bonetto), Marini; Ceccarelli (63' Liurni), Tchanturia (63' Orlando), Piscitella (86' Rozzi). A disp. Sarr, Polo, Demoleon, Badan, Giannini. Allenatore: Pasquale Catalano. ARBITRO: De Remigis di Teramo (Gregorio-Mittica) RETI: 50' Vassallo La Robur torna a giocare dopo due stop consecutivi dovuti al maltempo, torna a vincere anche se di misura (1-0 grazie al gol di Vassallo) in un campo colmo d'acqua e torna a guidare la seconda posizione visto il turno di stop del Pisa. Sotto una pioggia incessante che non si è fermata nemmeno un secondo, i bianconeri assaporano il gusto bello dei tre punti. Al 14' l'arbitro De Remigis ha annullato una rete a Marotta per fuorigioco mentre al 37' Gerli ha colpito in pieno il legno. Dopo 5 minuti della ripresa, grandissima giocata di Marotta che con un colpo di tacco ha smarcato Vassallo il quale è andato in rete per l'1-0 finale. La Robur ha legittimato la vittoria con una prova di grande qualità e soprattutto con due rigori netti negati alla squadra di Mignani. Ciò che conta sono i tre punti che permettono al Siena di mettersi alle spalle il Pisa e riprendersi la seconda piazza che può essere maggiormente assicurata con le due partite da recuperare contro Cuneo e Piacenza.