Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marotta-gol, pari in extremis della Robur con il Tuttocuoio

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Tuttocuoio-Robur Siena 1-1 TUTTOCUOIO: Nocchi, Mulas, Picascia, Bachini, Favilena, Shekiladze (26'st Masia), Pinzauti (28'st Ferrari), Caciagli, Berardi, Gelli (35'st Tiritiello) Provenzano. A disposizione: Cappellini, Borghini, Zenuni, Merkaj, Siani, Serinelli, Frare, Pellini, Lo Porto. Allenatore: Fiasconi ROBUR SIENA: Moschin, Rondanini, Panariello, Terigi (13'st Ghinassi), Iapichino, Gentile (1'st Steffè), Guerri, Saric, Vassallo (22'st Jawo), Marotta, Bunino. A disposizione: Ivanov, Sanfilippo, Romagnoli, D'Ambrosio, Bordi, Stankevicius, Grillo, Ciurria. Allenatore: Scazzola ARBITRO: D'Ascanio di Ancona. (Vitaloni di Ancona e Buonocore di Marsala) RETI: 21' Favilena, 50' st Marotta NOTE - Ammoniti: Mulas, Marotta, Jawo Marotta al 5' di recupero della ripresa evita alla Robur una sconfitta clamorosa e immeritata sul campo del Tuttocuoio e, prima di doversi accomodare in tribuna per squalifica (contro il Renate non ci sarà a causa dell'ammonizione rimediata), garantisce un punto prezioso ai bianconeri. Il Siena si era trovato sotto al 21' del primo tempo con un gol di Falivena al termine di un'azione confusa, con un sospetto fuorigioco e qualche sospetto che il portiere Moschin sia stato ostacolato. L'arbitro ha impiegato un po' a decidere se convalidare la rete o no, ma dopo essersi consultato con uno degli assistenti ha confermato l'1-0 per i pisani. La formazione di Scazzola ha provato a lungo a impattare, senza brillare. Poi, quando tutto sembrava perso, il lampo di classe del Diablo ha fatto esplodere le due panchine: di gioia quella senese, di rabbia quella del Tuttocuoio, che ha costretto il direttore di gara a sventolare il cartellino rosso per le proteste troppo feroci.