Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Robur, pareggio importante a Como

Andrea Bianchi
  • a
  • a
  • a

Como-Siena 1-1 Como (3-5-2): Crispino (48' Zanotti); Ambrosini, Briganti, Nossa; Marconi, Di Quinzio, Pessina, Cristiani (67' Antezza), Sperotto; Chinellato, Le Noci (75' Cortesi). A disposizione: Barlocco, Rota, Scaglione, Mandelli, Piacentini, Peverelli, De Leidi, Batulovic, Damian. All. Fabio Gallo. Robur Siena (3-5-2): Moschin; Terigi, Panariello, Bordi (79' Ghinassi); D'Ambrosio, Gentile (67' Guerri), Doninelli, Vassallo, Masullo (65' Iapichino); Mendicino, Marotta. A disposizione: Romagnoli, Rondanini, Ventre, Bunino, Stankevicius, Saric, Ivanov, Firenze, Filipovic. All. Giovanni Colella. Arbitro: De Remigis di Teramo Espulso: De Fraia (vice mister Como) RETI: 49' Di Quinzio, 57' Marotta Il Siena conquista un punto importante a Como contro una squadra scorbutica aiutata anche da un po' di fortuna. Il Siena reclama i tre punti dopo una partita che l'ha vista propositiva e sicuramente avrebbe meritato di più. In finale di primo tempo, Marotta colpisce il palo dopo una deviazione del portiere lombardo. Ad inizio di ripresa, la beffa. Il Como sfrutta una azione dopo aver colpito il palo, la palla arriva a Di Quinzio che da quasi 30 metri fa partire un bolide che si infila al sette. La Robur fa quadrato, reagisce subito e si fa sentire. Gentile è una furia, prima lascia partire un tiro che esce ampiamente poi al 57' fa partire un tiro ficcante che il portiere respinge, Marotta è più veloce ed insacca l'1-1. I bianconeri mantengono viva l'azione, ma si chiudono bene non permettendo al Como di farsi pericoloso. Il Siena chiude in attacco, al fischio finale è 1-1. La squadra di Colella torna a fare punti e lascia l'ultima posizione, un pareggio sicuramente prezioso ed importante contro una squadra ostica. E la prossima gara, in casa del fanalino di coda Prato, dovrà essere vinta a tutti i costi.